Recensione “Per un’ora ancora” di Adriana dell’Amico

 

 

 

 

Martina è una ginecologa che lavora e vive a Roma. Un incontro casuale con Filippo, operatore di una organizzazione umanitaria, la porterà ad abbandonare l’Italia e a svolgere il suo lavoro di medico in un campo profughi siriano in Giordania. Qui incontrerà un reporter, Ale, un uomo coraggioso, dolce e passionale di cui si innamorerà perdutamente. Per questo amore metterà a rischio la sua vita decidendo di seguirlo in Siria, nella regione del Goutha. In un crescendo di situazioni estreme, tra feriti di guerra e bombardamenti, Martina cercherà di realizzare i suoi sogni; tuttavia, la sorte avrà in serbo per lei ben altre sorprese.

Ogni libro è un viaggio, un’avventura, a volte anche in terre sconosciute e impervie, conoscere sentimenti che fanno paura e vedere immagini che gridano dolore. Urla assordanti.

Un viaggio, questo inaspettato, una sorpresa che mi ha deliziato, una dialettica che ho amato e un ritmo incalzante fatto di ricordi e racconti, di amore e tanta forza.

Guerra, adozioni, famiglia, lutto e amore. Tanto amore.

Martina, donna forte e tenace, parte per una missione umanistica dopo una delusione d’amore, incontra per caso un reporter di guerra e tra mille peripezie portano in salvo una bimba Fatima.

Il loro amore raccontato attraverso i ricordi sbiaditi e non, della protagonista, il loro coronamento d’amore, il loro sogno ad occhi aperti e poi la morte, inaspettata, il senso di abbandono, ma la voglia di farcela, di sfondare quel muro di dolore.

Giordania, Siria, Roma. Un viaggio scandito dai battiti di due cuori, durato il tempo di un amore.

Atrocità di una guerra messe a confronto con la forza pura e immensa dell’amore.

Sotto le stelle dei campi di concentramento del XXI secolo, la storia di Martina e Ale e in sotto fondo le note di My Way di Frank Sinatra.

ELEONORA

 101 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA