Recensione “Odiarsi a Hollywood” di Sonia Gimor

 

 

 

Qual è la formula perfetta per un telefilm di successo? Assumete un regista famosissimo, scegliete un cast stellare e zoomate su due protagonisti con milioni di fan. Aggiungete una bella carrellata di pubblicità mirata e il trionfo sarà garantito! E se i due protagonisti dovessero odiarsi? Niente paura, a tutto c’è rimedio. Organizzate una bella panoramica su una finta relazione: prendete Abigail Wright e Nicolas Stevens, chiudeteli nell’ufficio del produttore, e convinceteli a fingere di essere innamorati anche nella vita reale. In questo caso utilizzate un grandangolo, vedrete che il telefilm supererà le vostre aspettative. Sembra un’inquadratura rischiosa… Forse. O forse potrebbe essere la migliore sceneggiatura della vostra vita. In fondo, odio e amore non sono forse due facce della stessa medaglia?

Ce l’ho messa tutta, ve lo giuro! Ho cercato di centellinare la lettura per non arrivare alla fine di questo romanzo nel giro di poche ore, ma non ci sono riuscita! Credetemi: è impossibile farlo! Nel momento esatto in cui comincerete a leggere, non vi fermerete più!

Già dai primi capitoli, anzi, già dalla sinossi, ho capito che questo libro sarebbe stato perfettamente nelle mie corde, ma Sonia Gimor mi ha letteralmente presa in ostaggio!

Abigail e Nicolas sono gli attori del momento! Belli, giovani, ricchi, talentuosi, acclamati dal pubblico e dalla stampa! Ma mentre per lui tutto gira intorno a fascino, ricchezza, donne e popolarità, per lei ciò che conta davvero è la passione per la recitazione e la vicinanza degli affetti più cari.

Il loro primo incontro non è di certo dei più rosei, l’antipatia reciproca che ne deriva, assieme ai rumors che cominciano a girare sul loro rapporto non proprio idilliaco, rischiano di mandare all’aria la serie tv che li vedrà, per molti anni a venire, non solo protagonisti ma anche profondamente innamorati!

Cosa fare, quindi, se gli attori tanto attesi non si possono nemmeno vedere? Ci vorrebbe un piano per mettere a tacere i pettegolezzi e cercare di riappacificare i diretti interessati…

Costretti dalla produzione a fingersi una coppia anche nella realtà, Abigail e Nicolas dovranno quindi passare molto tempo insieme, sia dentro che fuori dal set, fingendo un amore che nemmeno lontanamente sembrano provare l’uno per l’altra.

Amore e odio però, vanno a braccetto, si sa, ed è proprio quando cominciano a farsi l’occhiolino che se ne vedono delle belle!

Sullo sfondo di una patinata e sfavillante Hollywood, dove i sogni sono all’ordine del giorno e l’apparire sembra più importante dell’essere, la Gimor ci regala una storia divertente e romantica, leggera e spensierata, attuale e a tratti riflessiva; una lotta tra realtà e fantasia, verità e finzione, illusione e disincanto, fiducia e timori. Una storia fluida, con personaggi descritti alla perfezione, dialoghi avvincenti e spassosi, e scenari da favola (perché quando si sogna, è meglio farlo in grande!)

Consigliatissimo!

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA