Recensione “L’ora più buia” di Charlie Cochet

 

 

 

 

Il caposquadra dei THIRDS Sebastian Hobbs e il medico legale capo Hudson Colbourn sono innamorati ora tanto quanto lo erano quasi sette anni fa, quando un tragico evento sul lavoro ha distrutto la loro relazione. E in tutto questo tempo, ogni volta che hanno cercato di riavvicinarsi, qualcosa li ha sempre divisi. Quando Hudson attira l’interesse di pericolosi nemici, sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione, Seb non desidera altro che proteggere l’uomo che per lui significa ancora tutto.
Mentre eventi che mettono a rischio la loro vita, un futuro incerto e verità sorprendenti attirano ancora una volta Hudson e Seb l’uno verso l’altro, i due devono fare una scelta: fidarsi del loro amore e trarre forza da ciò che condividono, o perdere quello che conta di più, stavolta per sempre.

Se solo penso che siamo giunti agli sgoccioli di questa meravigliosa serie inizio a sentirmi abbandonata e tremendamente triste.

Ebbene si, siamo alle battute finali dei THIRDS, e finalmentetanti nodi stanno venedo al pettine, così come sono venuti al pettine tutti i timori e i problemi tra Seb e Hudson.

Il loro amore che per tantissimo tempo era stato messo in stand by, in questo libro non riesce più ad essere contenuto, e mentre molti membri dei THIRDS vengono reclutati in maniere poco consona dal TIN, nuovi nemici si fanno avanti.

Come sempre la scrittura della Cochet ti fa fondere con le pagine, ti fa ridere e piangere con loro, ti fa schizzare l’adrenalina alle stelle e ti tiene sul filo del rasoio e mentre la grandissima famiglia dell’unità Alpha continua ad andare avanti e a consolidarsi, un ritorno inaspettato fa vacillare la tranquillità di Hudson.

Basterà l’amore di Seb a fargli lasciare andare i fantasmi del passato?

Un libro che ti tiene sul filo del rasoio dalla prima all’ultima pagina, mentre l’amore si mescola nell’aria facendoti sognare ad occhi aperti.

Il nostro “lobito” e la sua tigre sono di nuovo insieme e nulla a parte l’amore può farli stare meglio.

 430 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA