Recensione “Lezioni per l’atleta” Serie: Nerds VS Jocks #1 Di Eli Easton & Tara Lain

Solo un universo crudele potrebbe rendere un ragazzo tanto bello così odioso.

Idiota!

Nerd!

Lo spocchioso e super intelligente Dobbs e l’altezzosa stella del football Jesse si fissano dai marciapiedi opposti delle loro confraternite… e dal lato opposto di ogni altra cosa.

L’Alpha Lambda Alpha e la Sigma Mu Tau sono nemiche giurate da decenni. Uno scherzo finito male si rivelerà la goccia che fa traboccare il vaso, e che farà perdere la pazienza al rettore.

Collaborate, oppure perderete entrambe le case.

Ora, la domanda è: Come farà Dobbs a portarsi a casa la tanto ambita vittoria del Quiz Bowl se è costretto ad accettare nella squadra uno stupido atleta?

Risposta: Con un sacco di ripetizioni.

Quando il lavoro insieme si fa intenso, Jesse è tormentato dall’idea di causare alla sua famiglia già stressata ancora più preoccupazioni, e da buon running back, se la dà a gambe.

Dobbs decide di lasciarlo perdere o gli dimostrerà che la risposta alla sua domanda esistenziale è

Sì?

LEZIONI PER L’ATLETA, che esplora la dinamica “da nemici a innamorati”, è una storia d’amore ambientata in un campus universitario dove gli opposti si attraggono e i colpi di fulmine sono dietro l’angolo.

 

 

 

Hi readers Sale e Pepe, 

Oggi vi parlerò del libro “Lezioni per l’atleta”, primo volume della Serie: Nerds VS Jocks #1 della coppia Eli Easton e Tara Lain. 

 

È passato molto tempo da quando ho letto un libro di Tara Lain perché da un po’ non venivano tradotti, per questo ero davvero contenta di leggere questo libro scritto in collaborazione con Eli Easton che è un’altra autrice che apprezzo molto. 

Non credo che l’accoppiata atleti e geek (secchioni) potrebbe mai stufarmi, è un trope di cui mi piace leggere. 

Purtroppo, però, nella storia di Jesse e Dobbs c’è qualcosina che per me non funziona al 100%. Non è propriamente uno slow burn ma comunque è lento nello sviluppo dei sentimenti. 

Anche la relazione va a piccoli passi e forse questo è, in un certo senso, coerente con l’età dei protagonisti che sono estremamente giovani e proprio per questo più “timorosi”. 

Però, allo stesso tempo, non mi ha fatto impazzire, mi è sembrato un po’ acerbo come testo, mi è mancato un po’ di pathos e qualcos’altro, che come al solito non so descrivere ma che è un insieme di piccole cose. 

 

Non mi ha intrigata granché neanche la sottotrama del Quiz bowl che, credo, abbia un po’ messo in ombra la parte dei sentimenti. 

Inoltre, penso che ci sia uno squilibrio tra la storia e la caratterizzazione di Jesse e quella di Dobbs. C’è molto più focus sul primo, la sua integrazione col nuovo gruppo la sua storia con la famiglia e i suoi problemi legato al coming out. 

 

“Nessuno meritava di essere così bello e avere pure un alto quoziente intellettivo. Avrebbe compromesso l’equilibrio dell’universo o qualcosa del genere.”

 

Di Doobs, invece, sappiamo molto meno sia sui dettagli della sua infanzia o della sua famiglia, che in generale su come vive il suo essere nerd, c’è solo qualche accenno a un po’ di bullismo, ma davvero nulla di approfondito. Però ammetto che, anche con questo divario, ho apprezzato il modo di crescere e connettersi di Jesse e Dobbs, li ho trovati estremamente dolci e molto teneri, ovviamente dopo l’odio e l’antipatia iniziale.


“Non riuscivo a trattenermi da premere con forza i fianchi contro i suoi, dal cercare la sua lingua come fosse stato l’antidoto di un veleno. L’antidoto di anni di negazione.”



In fondo, però, è una storia romantica e adatta ai più giovani, con uno stile pieno di battute e battibecchi che rendono il tutto ancora  più divertente e leggero. 

Insomma, anche se non era una lettura perfetta, sono rimasta incollata alle pagine e mi è piaciuto conoscere questi ragazzi. 

Sento un grande potenziale in questa serie e penso che sia stato un inizio abbastanza soddisfacente. 

Spero di poter continuare a leggere la storia di Bubba e Riccio, raccontata nel secondo volume e quella di Jax e Rand, del terzo.




firma Claudia

 102 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA