Recensione “L’avventuriero che amava le stelle” di Ornella Albanese

 

 

 

L’affascinante libertino Emanuele Marani fugge dalla camera da letto della sua amante attraverso i tetti e lì, in precario equilibrio sulle tegole, incontra la contessina Flavia Barret Silani, bellissima e indomita.

Emanuele ha ben chiaro che una ragazza come quella è terreno proibito per un avventuriero come lui, eppure i due si incontreranno ancora dando vita a situazioni che presto sfuggiranno al controllo.

Come mai Emanuele Marani è stato invitato alla selezionatissima caccia al cinghiale dei duchi Salvemini? E come mai Camelia, la splendida fidanzata del giovane Tomaso Salvemini, sembra subire poco opportunamente il fascino di Emanuele? E Flavia come può impedire che il suo mondo si capovolga?

Da quando quell’avventuriero è apparso nella vita sua vita, niente va più come dovrebbe e lei si trova coinvolta in un gioco delle coppie appassionante, divertente, ma anche intensamente drammatico.

Un bel romance storico quello di Ornella, che ho già avuto modo di conoscere per altre opere, dove la storia d’amore è intessuta in una fitta trama di coppie e gioco d’azzardo, di cose nascoste e altre non dette, di amori, gelosie e incomprensioni, ma dove alla fine il bene trionfa sempre. Il tutto poi è arricchito da una penna precisa e pulita, ricca quando serve, ironica, profonda, dinamica.

Protagonisti principali restano comunque Flavia ed Emanuele. Flavia è una giovane nobile un po’ fuori dagli schemi, che nei panni della ragazzina viziata e snob che pensa a balli e vestiti ci sta molto stretta. Ama leggere, discutere come un uomo di argomenti diversi e soprattutto, ha una smodata passione per l’astronomia. Emanuele invece non ha arte né parte, nessuna famiglia, nessun titolo, nessun mestiere, però gioca bene a carte. Quando una sera vince metà dei beni di un ricco barone la vita sembra sorridergli per la prima volta e la voglia di cambiare vita lo contagia. L’incontro poi con Flavia lo farà capitolare.

Bella storia d’amore ma anche di cambiamento. La forza e la tenacia nel voler lottare per migliorare la propria vita e per essere liberi di scegliere come viverla, senza dover sottostare sull’etichetta o alle vie che regole fissate da altri.

Un ottimo lavoro che stra-consiglio!!!

 434 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *