Recensione “L’arte giapponese di vivere bene e a lungo” di Jo Peters

 

 

 

Con le sue radici che attingono al pensiero buddista, la cultura giapponese è nota per un approccio sincero e consapevole alla vita. Dall’ikigai (trovare il proprio scopo) all’ikebana (l’arte della composizione floreale), dalla cerimonia del tè al kintsugi (la tecnica di riparazione della ceramica con l’oro): la filosofia nipponica offre degli esempi di straordinaria saggezza. L’armonia con il mondo circostante è il segreto di una routine quotidiana fatta di momenti che possono trasformarsi in gesti utili a migliorare sé stessi. Basta compiere ogni giorno una piccola azione per sentirsi connessi con l’energia del cosmo. Questo manuale è un viaggio alla scoperta delle più antiche e suggestive tradizioni del Giappone, con tanti consigli su come accrescere la propria consapevolezza e trovare la pace interiore e la calma. Una guida ai segreti della terra del Sol Levante e un alleato utile per vivere una vita ricca, gioiosa e riflessiva. «La vita è piena di incertezze, per questo bisogna spingere il proprio cuore a vivere il presente come se il domani non esistesse» (Sen no Rikyū). Tra i pilastri della cultura giapponese: Ikigai Trovare la propria ragione di vita; Wabi sabi Vedere la bellezza nelle imperfezioni; Kintsugi Riparare la ceramica con l’oro; Shinrin-yoku Immergersi nei boschi; Omotenashi Ospitalità genuina e disinteressata; Mottainai Apprezzare il valore degli oggetti quotidiani; Cha no yu La cerimonia del tè; Ikebana L’arte della decorazione floreale; Bonsai L’arte di coltivare piccoli alberi; Origami L’arte di piegare la carta.

Le 220 pagine più interessanti, affascinanti e costruttive che abbia mai letto!!

Una lettura dove è difficile non farsi abbracciare e ammaliare dalle tradizioni orientali, che io amo poi molto.

In questo viaggio, metà mistico se si può dire, ho apprezzato, acquisito nozioni e consigli molto utili da attuare nella vita di tutti giorni.

Entrare in questo mondo ti apre la mente, ti fa vedere cose che. Aihmè, nella nostra vita da occidentali dimentichiamo, dove il più delle volte i nostri occhi si posano sui beni materiali che vengono percepiti come beni essenziali.

Quando l’essenziale, a mio parere, siamo noi stessi, la nostra mente, il nostro cuore, la nostra anima.

Proprio perché abbiamo la certezza assoluta che la persona con cui passeremo tutta la nostra vita siamo noi stessi, dobbiamo prenderci cura di noi, trovando la nostra ragione di vita (ikigai), la bellezza nell’imperfezione (wabi sabi), ed infine accettare con amore e gratitudine ciò che siamo oggi.

Perché solo con una mentalità aperta e un cuore riconoscente si può essere felici.

zara

ELEONORA

 225 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA