Recensione “La sentinella di Roma” di Alex Gough

: Dopo venticinque anni passati al fronte, Gaio Valerio Carbone fa finalmente ritorno a Roma, intenzionato a ritirarsi e vivere finalmente in pace. Ma molte cose sono cambiate dalla sua partenza, e ora Carbone si ritrova senza amici, senza famiglia e senza casa. Quando diventa casualmente il proprietario di una locanda che ha difeso dall’assalto di alcuni banditi, il futuro sembra finalmente sorridergli.

A sconvolgere il precario equilibrio che si è appena ricostruito, però, arriva la notizia che la figlia dell’uomo che lo aveva guidato a Teutoburgo, Rufa, è stata appena venduta come schiava alla potente sacerdotessa Elissa. Quando il padre di Rufa morì in battaglia accanto a lui, Carbone gli promise che avrebbe sempre protetto la figlia: è giunto quindi il momento di onorare quel giuramento.

Ma la sua missione è più pericolosa del previsto, perché Elissa è a capo di un culto segreto che mira a rovesciare l’impero dall’interno…

 

Carbone ritorna dopo venticinque anni a Roma e prende sotto la sua ala protettiva la schiva Rufa e sua figlia, a seguito di una promessa fatta al padre.

Carbone dovrà fare i conti con l’ira della sacerdotessa Elissa, che metterà a repentaglio tutto l’impero.

Molti sono i personaggi da ricordare e che entrano in scena, e devo ammettere che questo ha rallentato la lettura, andavo avanti e indietro per ricordarmi parentele o rapporti con i protagonisti.

Ma è stato entusiasmante rivivere Roma e il suo splendore, scoprire la vita da schiava e le loro emozioni.

Vedere come un centurione si innamora di una donna perduta.

Carbone, Vespillo, Elissa, Scrofa, Rufa e i vigiles. Tutto ruota intorno a Roma, tutto sa di Roma.

La dialettica è abbastanza forbita, ma nella traduzione qualche “espressione troppo attuale” ha “inquinato” il parlare del tempo imperiale.

firma Claudia

 265 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA