Recensione “La saga dei Dumont. Non ti riconosco più” di Karina Halle

 

 

 

Nella dinastia a capo di un imponente impero della moda, i Dumont, nessun erede ha una reputazione peggiore di quella di Pascal. Ogni trasgressione, per lui, è un piacere indecente. Ogni donna, una conquista. Ma nessuna conquista si è mai rivelata più impegnativa della sua nuova assistente personale, Gabrielle Caron. È brillante, bellissima e rappresenta un mistero che Pascal non vede l’ora di risolvere.

Gabrielle, figlia della governante di casa Dumont, è tornata all’improvviso dopo essere sparita otto anni prima. Non è più l’adolescente goffa di un tempo: ha accumulato una buona dose di determinazione e si è fatta assumere da Pascal, decisa a farsi valere. Ma non osa rivelare la vera ragione per cui è tornata.

Con il passare del tempo, le notti si fanno più intime e Gabrielle si rende conto che Pascal non è così inaffidabile come credeva. E così comincia a confidargli i suoi segreti. Segreti in grado di insegnare a entrambi che innamorarsi potrebbe significare una speranza di redenzione. Come anche salvare la vita stessa di Gabrielle, minacciata dai pericoli di un passato oscuro e scandaloso…

Ultimo capitolo della famiglia Dumont.

Il cattivo diventa il protagonista e si chiude con il botto.

Se nei primi capitoli si odia Pascal in maniera “spudorata”, in quest’ultimo capitolo si ama in maniera incondizionata.

Vengono svelati “gli altarini”, la sua indole arrogante, presuntuosa, avida e immorale cede il passo a un uomo che ha sofferto tanto ed è sempre stato semplicemente la pedina mossa da un padre meschino.

Il diavolo che incontra un folletto, una creatura minuta, alata e soprannaturale.

Gabrielle ritorna in quella città che l’ha vista fuggire parecchi anni prima, ritorna con un solo obiettivo: Vendetta.

Tra intrighi e passioni, la trama si svolge con attimi di suspense, momenti teneri e ricordi dolorosi.

Lei, solamente merce avariata, lui il nulla, colui che non sarà mai in grado di usare le proprie gambe e soprattutto la propria testa. Eppure, insieme hanno molto da raccontare e il batticuore è assicurato.

Curato nei minimi dettagli, ritroveremo le altre coppie e scopriremo il loro lieto fine a distanza di qualche anno.

Pascal ha chiuso in bellezza e io sono ancora più innamorata.

firma Claudia

 77 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA