Recensione “La Maledizione” di Thea Harrison

 

 

 

L’avventura di una vita potrebbe finire nel caos, ma se si tratta di incontrare il tuo futuro compagno, a chi interessa?

Una novella delle Razze Antiche

Per Olivia, una bibliotecaria specializzata in libri di magia rari, il nuovo lavoro è un sogno che diventa realtà. È stata ingaggiata per far parte della squadra incaricata del trasporto della collezione di libri della strega Carling Severan. Il fatto che la biblioteca si trovi su un’isola misteriosa in un’Altra Terra accresce l’avventura.

Il capo della sicurezza della spedizione, Sebastian Hale, è stanco della sua vita avventurosa e si ritrova attratto dalla tranquilla e bella bibliotecaria. Ma vive un incubo personale. È stato colpito da una maledizione che gli sta lentamente togliendo la vista, e non sa se sopravviverà alle conseguenze.

Ma i forti sentimenti che crescono tra di loro, insieme al turbamento interiore di Sebastian, prendono il sopravvento quando apprendono che c’è un traditore in agguato nella loro squadra di spedizione. Con la politica delle Razze Antiche e una libreria inestimabile in pericolo, dovranno fare affidamento l’uno sull’altra per sopravvivere all’avventura.

Avvertenza: quando una bibliotecaria a cui piace nidificare incontra un gufo wyr che ha sempre vissuto per l’avventura, la loro storia d’amore non sarà effimera…

Nuova novella in attesa, ormai da troppo, del romanzo vero e proprio di cui non vedo l’ora di fare una scorpacciata. Ormai siamo addentro a questo mondo e ogni nuovo spunto è sempre ben accetto, come i nuovi personaggi che nascono e crescono nella fervida e brillante fantasia dell’autrice. Non mancano mai neppure i vecchi attori, che a volte fanno una comparsa nelle novelle per rammentarci che i vari libri sono sì degli stand alone, ma fanno comunque parte di una serie, di un mondo dove tutto è collegato.

In questo capitolo della saga incontriamo il gufo wyr Sebastian Hale, un uomo solitario e indipendente, ma ormai quasi cieco a causa di una maledizione che gli sta portando via la vista. Questo però non gli impedisce di ergersi a difensore della giovane bibliotecaria Olivia quando questa deve salvare la biblioteca di Carling.

L’incontro fra i due è come al solito incendiario, sono due personalità estremamente diverse, lui avvezzo a quel mondo e ai suoi pericoli e lei totalmente digiuna, lui coraggioso e forte, fino ad essere quasi spavaldo nonostante la menomazione, e lei ingenua e delicata, eppure non del tutto sprovveduta. A un certo punto i ruoli quasi si ribaltano quando la ragazza troverà dentro di sé la forza e la tenacia necessarie, mentre Sebastian dovrà affrontare i suoi demoni.

Una bella storia, ben inserita nel contesto e con personaggi sempre molto interessanti, ottima la scrittura, ma troppo breve il racconto per riuscire ad appassionarsi fino in fondo, come invece accade per i romanzi veri e propri.

Consigliatissimo comunque e sempre!

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA