Recensione “La libertà di sceglierti” di Marta Mancuso

 

 

 

Olivia Leblanc è una ragazza a cui la vita ha sorriso fin dalla nascita. Figlia del sindaco di Ottawa e studentessa modello, è motivo d’orgoglio per la sua esigente famiglia, che l’ha educata a rispettare e onorare il buon nome dei Leblanc nell’alta società.

Grazie alle regole ferree che conosce e segue alla perfezione, il suo destino sembra già essere stato scritto: finirà gli studi per ottenere maggiore prestigio, dopodiché sposerà un ottimo partito e si dedicherà alle esigenze di suo marito, proprio come sua madre, preoccupandosi dell’immagine da mostrare in pubblico prima di tutto.

Peccato che un incalcolabile imprevisto stia per sconvolgere tutti i suoi piani. E sarà durante la disavventura più grande che possa capitarle, che incontrerà Samuel Lam, una persona dal passato misterioso e dall’insolita quotidianità.

Cosa lo spinga a condurre un’esistenza così estrema e singolare rimane un enigma, ma quel ragazzo sfuggente, a tratti scorbutico, potrebbe insegnarle il valore di qualcosa che per lei non è mai stato da attenzionare: la sopravvivenza.

Le difficoltà da affrontare saranno molteplici e di varia natura, eppure, quello che Olivia ancora non sa, è che gli arcani perseguiteranno il loro avvenire e condizioneranno il loro futuro fino a condurli a una scoperta inaudita.

Quando le ingiustizie segnano il cammino di due vite e il desiderio di vendetta logora l’anima, niente può considerarsi un diritto, nemmeno la libertà di scegliersi.

Un incontro nel suo peggior momento, rapita e afflitta Olivia riesce a scappare dai suoi aguzzini e incontra Samuel, Gabriel per lei, il suo salvatore, il suo bellissimo angelo.

Una situazione paradossale, lei ninfa della foresta, lui l’orco, scorbutico, antipatico, uomo delle caverne.

Dopo settecento giorni di solitudine, il suo silenzio verrà rotto da una dolce fanciulla venuta dal bosco. Lasciarsi andare, tremare e sentire ancora una volta quei battiti irrazionali.

Tutto sembra uscito da un romanzo, una foresta che fa da sfondo, due sconosciuti che impareranno a lasciarsi andare, eppure la realtà è dietro l’angolo.

Tutto ritornerà al proprio posto, e la vita quotidiana dovrà ricominciare a scorrere.

Un buon mix di passione e suspense, scoperte che lasceranno il lettore a bocca aperta e quella libertà di scegliersi che verrà ostacolata ancora una volta.

Una buona lettura, un bellissimo amore, sofferenza, lontananza che si alternano incessantemente e noi che vorremmo ancora Gabriel e la sua ninfa dei boschi.

ELEONORA

 61 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA