RECENSIONE “LA BLOGGER E IL CALCIATORE” E “DUE FRATELLI PER CARRIE” di Brianna Testa

 

 

 

 

 

 

«LA BLOGGER E IL CALCIATORE»

«Gabriella è una giovane blogger di successo, felicemente fidanzata con Federico, un giovane fotografo free-lance. Da quattro anni lavora per il settimanale “Gossip & Stars”, la rivista di pettegolezzi più popolare d’Italia.

Dopo aver realizzato centinaia di scoop e diffuso in lungo e in largo foto e notizie di corna, tradimenti e inciuci delle celebrity, per la prima volta si ritrova lei stessa al centro del gossip: Lia, la sua acerrima rivale, pubblica sul suo blog le foto del tradimento di Federico con un’avvenente modella.

Proprio mentre il suo bel mondo fatto di illusioni e cuoricini rosa comincia a sgretolarsi, Gabriella riceve un incarico molto delicato: dovrà pedinare un popolarissimo calciatore in vacanza a Courmayeur, in Valle d’Aosta, e trovare le prove per confermare uno scoop che lei stessa aveva lanciato un mese e mezzo fa, ma che era stato prontamente smentito dai diretti interessati.

A Courmayeur Gabriella si scontrerà più volte con l’arroganza del famoso calciatore e prenderà una cotta per l’aitante personal trainer, in un susseguirsi di avventure e colpi di scena che la porteranno fino in Sicilia e le faranno mettere in discussione tutto, persino il suo lavoro.»

«DUE FRATELLI PER CARRIE»

Durante gli anni delle superiori, Carrie era una ragazza come tante: andava a scuola con piacere, si divertiva con le amiche ed era segretamente innamorata di Emanuele, un timido compagno di classe che sembrava avere una cotta per lei. Alla fine del penultimo anno, però, le cose erano precipitate: la delusione per non essere riuscita a conquistare il suo amore, insieme ai pesanti contrasti in famiglia dovuti a un fratello arrogante e prevaricatore, aveva portato Carrie a mettere da parte i sogni romantici e a concentrarsi sui desideri carnali scatenati dal suo idolo di carta: il famoso calciatore Joey Corallo, fratello di Emanuele.

E adesso, finito il periodo scolastico e fallito miseramente anche l’obiettivo Joey, Carrie si riavvicina a Emanuele e si ritrova a fare i conti con le prime difficoltà che la vita le mette davanti.
«Poche volte, nella mia vita, mi ero comportata da irresponsabile. La prima volta un anno fa, quando avevo provato a sedurre Emanuele, alla festa di fine anno scolastico, rimediando un poco gratificante due di picche. Questo aveva innescato un comportamento auto-distruttivo, che mi aveva portato a invaghirmi di suo fratello e a mostrarmi sfacciata, disponibile e totalmente disinibita durante un raduno di tifosi, al termine del quale fui scelta tra le tante per passare la notte col famoso calciatore. E, infine, la pazzesca avventura di qualche sera fa, in seguito alla quale io ed Emanuele finimmo dritti-dritti dai carabinieri. Tre volte avevo esagerato, nella mia vita; e tutte e tre le volte l’avevo pagata molto cara.»

Oltre a fare i conti con l’ipocrisia del fratello e l’indifferenza della madre, che non mostrano il minimo interesse per il suo futuro, Carrie si ritrova a fare i conti con il caos in cui riversano i suoi sentimenti, incapace di capire chi è il fratello Corallo di cui è realmente innamorata: il romantico e affabile Emanuele o il seducente e sfuggente Joey?

Un improvviso viaggio a Roma, determinato da una spiacevole circostanza, l’aiuterà a fare luce sui suoi reali sentimenti.

Una sferzata di energia quella che si respira leggendo la serie di Brianna Testa. Non conoscevo l’autrice e leggendo i due romanzi racchiusi nel cofanetto ho scoperto una penna straordinariamente moderna, frizzante, ironica che permette di divorare i due volumi in men che non si dica.

Due storie diverse, ma con alcune similitudini. Intanto sono amori che sbocciano quasi a prima vista, che partono in quarta, ma poi subiscono una battuta d’arresto quando i dubbi si presentano e quando un altro uomo compare sulla scena, ed è sempre un uomo importante, ricco di fascino, irraggiungibile che per un attimo è a portata di mano. Un’occasione ghiotta direi, e se l’amore protagonista dei romanzi in questione non ha ancora radici solide è facile cedere alla tentazione, per i miei gusti fin troppo facile, ma è un giudizio molto soggettivo il mio.

Nel primo romanzo “La blogger e il calciatore” ho trovato la protagonista Gabriella una forza della natura, simpaticissima e divertente oltre misura, gliene capitano di tutti i colori, ma lei va avanti a testa alta senza problemi. Una donna moderna, forte e indipendente che tuttavia sa anche chiedere scusa al momento opportuno.

Nel secondo invece “Due fratelli per Carrie” la protagonista Carrie appunto è una liceale piena di problemi, insicura e fragile, ma che sa cogliere l’occasione quando le si presenta e soprattutto che cerca di migliorarsi nella vita.

Due donne interessanti che al loro fianco trovano l’uomo ideale, bello ma non sfacciatamente bello, profondo e di cultura che sa valorizzarle e amarle.

Una serie molto piacevole da leggere.

 

 

Sensualità:

Recensione:

Editing:

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *