Recensione “Istanbul, il viaggio sospeso” di Elsa Zambonini Durul

 

 

 

 

La storia di Lisa Andreoli si intreccia con quella di Lisa Morpurgo, ebrea costretta col marito a una precipitosa fuga dall’Italia a causa delle persecuzioni razziali. Il viaggio dei due coniugi verso la Terra Santa, iniziato separatamente dai figli, si era interrotto a Istanbul, dove la coppia aveva trovato rifugio presso un’abitazione privata. Qui i due avevano ricevuto l’aiuto inaspettato di Angelo Roncalli, allora vicario apostolico in Turchia, che in quegli anni era riuscito ad aiutare più di ventimila ebrei.
La pronipote Lisa ritrova il diario di quegli anni, ma la sua lettura non sembra essere semplice rievocazione. Tra intrighi internazionali e personaggi senza scrupoli, Lisa mette in pericolo la propria vita e quella dei propri cari nel tentativo di dare il suo contributo a una causa giusta.
Un’avventura emozionante vissuta nel fascino di Istanbul e dei suoi paesaggi.

 

 

Lisa è una giovane ragazza orfana di madre che decide di accettare una cattedra ad Istanbul, città natale della genitrice, per cercare sue notizie poiché non ne sa quasi nulla.

In questo viaggio incontra persone meravigliose come la vicina di casa e Melissa, sua collega e compagna di avventure, con la quale affronta la leucemia e in questa circostanza avrà un’inaspettata ma piacevole sorpresa!

Le pagine della vita di Lisa si sono completamente scompigliate da una terribile tempesta: scopre che il padre umiliava la madre tradendola ed allontanandola dal suo amato pianoforte oltre che da tutte le persone che l’ amavano e potevano testimoniarne la  bravura, così portandola alla depressione fino a togliersi la vita.

La storia è molto avvincente, mi ha tenuta attaccata alle pagine dall’inizio alla fine con numerosi colpi di scena. Lo stile è molto scorrevole e decorato dalla narrazione di questa terra meravigliosa che fa da scenario a questo popolo così diverso dal nostro ma che si fa amare e con la descrizione di molti personaggi primari e secondari.

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

 633 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA