Recensione “#IOGIOCO” di Linda Colombo

 

 

 

Saint Leo. Kylie Hanson è il capitano della squadra di calcio femminile dei Lions. Ky è forte e sicura di sé. La sua tenacia e i suoi gol stanno trascinando la squadra nelle zone alte della classifica e, finalmente, dopo anni di delusioni l’obiettivo sembra essere molto vicino. Saint Leo è la sua famiglia e il campo da calcio la sua casa. Nulla sembra poter ostacolare questa inarrestabile cavalcata, nulla tranne… Ky. A un passo dal traguardo le sue certezze iniziano a vacillare. Lentamente si fanno strada in lei una sensazione mai provata di insofferenza al suo ruolo di capitano, la paura di non essere più all’altezza e il crescente desiderio di fermarsi e dire basta; ma Ky lo sa, non è il momento di fermarsi, per un leader non è mai il momento. La protagonista affronta, così, la partita più difficile, quella contro se stessa e contro quelle emozioni che ha tenuto sempre ben nascoste ed è una partita che non può permettersi di perdere. Fanno da sfondo l’amicizia intensa e complicata con Ray e quella con Lexi, la ragazza ricca e viziata che entra prepotentemente nella vita di Ky, l’amore di Trey, l’amico d’infanzia, e una città intera che aspetta da sempre la sua rivincita calcistica.

E’ un libro che rivoluziona il nostro pensiero sul calcio, non più sport prettamente maschile, ma anche, e soprattutto, femminile.

Un gruppo di amici, uno sport in comune, cotte, amicizie, sacrificio e tanto altro, dentro a questo libro che si è svelato essere una bellissima scoperta.

Partite, campionati, allenamenti, goal, forza e coraggio in uno sport dove non ci sono solo riflettori, interviste e scommesse.

Cosa ho amato di questo libro? Il senso di amicizia, il saperci essere sempre, anche nella quotidianità, nei momenti di sconforto e nei momenti di gioia.

Sapersi fermare. Sapere quando si ha diritto e il dovere di una nuova esistenza.

“Lexi… – Dimmi… – Tu lo sai cosa si fa quanto tutto finisce? – Si ricomincia da capo…”.

firma Claudia

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *