Recensione “Insonnia d’amore” di M. Pierce

 

 

 

 

 

Matt Sky ha ventotto anni e una vita perfetta. Ha appena ricevuto un’eredità favolosa, esce con una bellissima ragazza e i suoi quattro libri sono diventati bestseller. Su di loro non c’è il vero nome di Matt, ma sono firmati con uno pseudonimo, M. Pierce. Le cose vanno in modo molto diverso per Hannah Catalano. Il suo ragazzo è un disastro e il lavoro la stressa, senza appassionarla. Ma tutto cambia quando Matt e Hannah si conoscono online. Stanno entrambi cercando qualcuno con cui scrivere un romanzo a quattro mani, con poche semplici regole: niente nomi, niente foto. In fondo, che male c’è? La loro relazione è sicura, protetta dall’anonimato e assolutamente innocente… Le cose potrebbero continuare così per sempre, ma quando Matt vede per caso una foto di Hannah, rimane folgorato. E più il tempo passa e meno riesce a togliersela dalla testa. Ogni notte il pensiero di lei lo assale. Quando il destino deciderà di farli finalmente incontrare, la passione riuscirà a vincere paure e inibizioni?

Matt e Hannah si conoscono online scambiandosi messaggi su Skype o email, collaborando per la stesura di un libro. Fin dall’inizio, i due si impongono delle regole, soprattutto Matt, per paura di far scoprire la sua vera identità. Regole semplici e basilari per garantire l’anonimato e lasciare il virtuale fuori dal reale.

Matt vuole solo una semplice partner per scrivere una storia.

Hannah, vuole solo uno sfogo per uscire dalla sua triste routine.

Ma si sa che le regole vengono fatte anche per essere infrante, ed è proprio Hannah a commettere il primo passo falso, da qui la storia è una continua evoluzione.

La curiosità di conoscersi, la voglia dell’altro è tangibile anche fuori dal mondo virtuale.

Premetto che io non amo e non ho mai avuto voglia di intrufolarmi in situazioni del genere, anzi dico di più, le critico e non poco.

Chat erotiche, sesso virtuale, sesso al primo appuntamento, anzi proprio alla prima conoscenza e senza protezione, per me è inconcepibile, chiamatemi bigotta, arretrata, come volete, ma questo particolare, questo inizio della storia, per me (e sottolineo per me) è fuori dal mondo. Ma tralasciando queste situazioni assurde, la passione che ne scaturisce e i sentimenti in ascesa da ambo le parti ti porta alla fine del libro con un cuore innamorato.

La situazione sfugge di mano ad entrambi, dal virtuale si passa alla mancanza dell’altro nella vita reale, lo star male per quella assenza, la voglia di toccarsi e di parlare, la voglia di averla accanto anche quando tutta la tua vita va dal lato opposto.

Ma le bugie, l’identità nascosta sembrano una bomba buttata su un giardino appena fiorito, allo scoppio non rimane altro che distruzione.

L’inganno riuscirà ad essere superato?

Le bugie freneranno questo nuovo amore?

Un libro dove la sensualità, il sesso, prestazioni da film erotici e oltre sono i veri protagonisti, ma che sul finale il cuore ne prende il posto assoluto.

 418 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA