Recensione “Infrangerò le regole per te” di Victory Storm

 

 

 

Easton non poteva crederci. Davvero suo padre pensava di poter ospitare la figlia della sua nuova fidanzata senza che ci fossero delle conseguenze? E come se non bastasse, davvero la cara Alice credeva di poter entrare nella sua vita senza sottostare a lui e alle sue regole?

Quando Alice aveva accettato quella nuova vita accanto a sua madre e alla sua nuova famiglia pur di frequentare l’università, sapeva che non sarebbe stato facile, ma non così tanto. Era bastato un bacio per trasformare quell’esperienza già difficile in un vero e proprio inferno. Peccato che lei non abbia mai avuto paura di bruciarsi e, prima di potersi ambientare, è già pronta a dichiarare guerra e a distruggere colui che gode solo nell’umiliarla e nel sottometterla.

Se è vero che in amore e in guerra tutto è lecito, allora sarà una lotta senza esclusioni di colpi!

E’ un’autrice che ho avuto la fortuna di leggere e conoscere le sue storie, i suoi amori descritti in pagine e pagine di romanzi.

Questa è una delle sue serie, tutti libri autoconclusivi, ma che lentamente riuscirai a conoscere tutti i protagonisti dell’intero gruppo di amici.

Storie semplici con un’ottima padronanza nella scrittura, dialoghi ben forbiti, termini e parole non molto ricercati ma che danno il giusto spessore alla storia.

Easton e Alice, questa è la coppia protagonista nel romanzo in questione, fratellastri e nemici in contemporanea, persone con il senso di abbandono, psiche e amicizie che giocano il loro ruolo, e l’amore che fin da subito si palesa litigarello.

“Benvenuta all’inferno.”

La scrittura fluida della Storm non fa altro che rendere il libro piacevole e scorrevole, i protagonisti seppur giovani hanno dei trascorsi che segnano un’intera esistenza.

Il rifiuto e l’incapacità di riconoscere i sentimenti incrementa l’attesa di quel lieto fine.

“Più lei si ostinava a prendere le distanze e più io facevo di tutto per azzerarle. Era come il tiro alla fune. Bisognava solo capire che avrebbe vinto alla fine.”

Battute esilaranti, scherzi e risate assicurate, tengono alta l’attenzione del lettore “Cervello meno sviluppato di un criceto narcolettico.”

“Lei rappresenta il connubio perfetto tra uno scandalo e una sfida irrinunciabile.”

“Lui era così: peccaminoso e peccatore, votato solo alla scandalo e alla rottura degli equilibri altrui.”

Dolce ed ingenua riesce ad entrare in profondità, scavalcando quei muri eretti con tempo e caparbietà. Lei capace di leggere l’anima, che non è mai stata il suo giocattolo, innamorarsi della voce stonata mentre cantava, della passione dei libri. E se l’amore si trasformasse in veleno?

Aiutare ad amare, supplicare quel cuore di riuscire a battere, sentire quei battiti e aver paura di rimanere da solo.

“Insegnami come… amarti!”

Infrangere promesse e regole per amore, distruggere il muro attorno al cuore, imparare ad amare e non avere paura, lasciarsi andare.

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *