Recensione “Inconciliabili” di Mariella Mogni

 

 

 

 

 

Che cosa accade quando la persona che non hai mai smesso di amare torna di prepotenza nella tua vita?

L’amore tra Beatrice e Davide è stato importante, sarebbero ancora insieme se un evento grave e imprevisto non li avesse allontanati.

Davide l’ha tradita, imbrogliata, le ha nascosto un terribile segreto ma Beatrice non è mai riuscita a liberarsi dai sentimenti che la legano al suo antico ragazzo. Delusa e amareggiata, ha messo da parte i propri sogni per occuparsi del negozio di famiglia, talmente chiusa in se stessa da avere rinunciato all’amore e perfino alle amicizie di un tempo. Beatrice sopravvive coltivando progetti di fuga che non realizzerà mai, oppressa da una madre nevrotica ed egoista.

Davide, invece, è andato avanti: ha girato il mondo perfezionandosi nella sua professione di chef ed è tornato nella città di origine per aprire un ristorante. È cambiato, più bello di prima, determinato e carismatico, molto diverso dal ragazzo tenero che Beatrice ha conosciuto.
Stretti in un groviglio di amore e odio, invasi dal rancore e pronti a rinfacciarsi reciprocamente l’epilogo della loro storia, Davide e Beatrice ingaggiano una sfida fatta di provocazioni e dispetti infantili. Inconciliabili, distanti, capaci di ferirsi con gli insulti più duri. Ma l’amore è un fuoco che cova sotto la cenere, e perfino due persone che il tempo ha trasformato in nemici sono costrette ad arrendersi alla forza dei sentimenti. Riprendere la loro storia da dove si era interrotta li obbligherà a portare a galla il passato e a rivivere quel brutto episodio che li ha segnati nel profondo. Un compito difficile per Beatrice che si è obbligata a cancellare tutto.

Ne sarà capace, riuscirà a tenere testa alla ferrea opposizione di sua madre che vuole allontanarla da Davide? Non resta che affidarsi alla potenza dell’amore.

Davide e Beatrice, un amore puro nato quando erano molto giovani, di quegli amori che ti prendono l’anima senza neppure accorgertene, ed è quello che è successo ai protagonisti di questo bellissimo romance di Mariella Mogni.

Un amore immenso dicevo, che purtroppo un fatto drammatico ha spezzato. L’egoismo di chi stava loro intorno, di chi avrebbe dovuto amarli sopra ogni cosa, ha influito sul loro allontanamento, tuttavia anche Davide e Beatrice ci hanno messo del loro. La mancanza di dialogo è sempre una brutta bestia, che affonda radici nell’insicurezza e nella paura, ma anche un pochino nell’egoismo.

Dopo tanti, troppi, anni si rivedono. Si amano e si odiano. Nessuno dei due è riuscito a voltare pagina, a vivere, ad essere felice e a rifarsi una vita con un nuovo partner, ma il rancore è troppo forte per far abbassare quei muri che hanno eretto a difesa dei loro cuori spezzati e smarriti.

Le loro esistenze le ho percepite fredde, tristi, incolore. A rendere ancora più angoscioso il clima ci si aggiunge poi la madre di Bea, donna divorziata che ha contribuito in buona parte alle sofferenze della figlia. Una donna grigia ed amareggiata dalla vita e dal matrimonio finito male, che si è chiusa in se stessa per contrastare i suoi dolori, finendo però per causarne agli altri. Una sorta di spettro pieno di rancore che riversa sulla figlia i suoi malati rimproveri.

In questo clima reso benissimo dall’autrice, l’amore, quello vero, quello che smuove le montagne, che fa battere il cuore ai protagonisti ma anche alle lettrici, non può che ergersi in tutta la sua magnificenza e spazzare via tutta l’amarezza e il dolore di vite intere che si erano perse ma si sono ritrovate.

Bella la trama, davvero originale, stupendi i personaggi, anche quelli più cupi, perché molto realisti, ben equilibrati i dialoghi, ottime le ambientazioni e perfetto lo stile dell’autrice che sa coinvolgere anche dove sembra non esserci più speranza.

Un ottimo lavoro, consigliatissimo!

 446 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA