Recensione “Incompatibili – la forza del destino” di Billy B.

 

 

 

È sufficiente una manciata di secondi per sconvolgere un’intera esistenza, ma non basta una vita per tornare alla normalità.Travis Knight è una legenda della mafia economica inglese, il più spietato esecutore di Murray, il capo clan che lo ha preso sotto la sua ala protettrice.Freddo, cinico e calcolatore, scala rapidamente la piramide della famiglia, ottenendo grandi successi e riconoscimenti di lealtà.Finché un dannato errore non fa crollare tutto in un abisso oscuro.Dopo mesi di latitanza, Travis Knight è di nuovo in città per eseguire l’obiettivo della vita: vendicarsi contro chi lo ha privato del suo amore più grande.Ariel Gaillard sta ancora imparando cosa voglia dire cavarsela da sola. Vinta una borsa di studio alla facoltà di medicina della University of Manchester, si trasferisce dalla piccola Marsiglia in Inghilterra, per frequentare il terzo anno accademico e far avverare il suo sogno di diventare cardiochirurgo. Due mondi diversi, favole e tormenti mischiati dal destino.Quando il passato riesce ad intrappolarti in un vortice di incubi e distruzione, diventi a tua volta incubo e distruzione, protagonista di una vita vissuta nella zona più buia di una società corrotta e perversa.Ma se due universi tanto distanti si incontrano, si genera una collisione. E insieme possono fare solo due cose: salvarsi o distruggersi.*Attenzione: il libro contiene scene forti, adatte ad un pubblico adulto e consapevole*

Ci sono libri che si leggono e basta, altri che ti entrano dentro e ti scombussolano l’anima. Ecco questo è uno.

Scoperto per puro e semplice caso, come suggerimento di un acquisto precedente, divorato in quattro e quattr’otto, innamorata e sogno ancora ad occhi aperti.

Il bad boy sulla moto colpisce ancora e ho detto già tutto.

“Il buio è il mio amico più intimo. La solitudine, il mio rifugio sicuro. La rabbia, parte di me. Violenza. Rabbia. Sesso. I miei unici valori.”

E in tutto questo? Una dolce francesina intralcia il suo cammino… Ariel.

Il cavaliere oscuro. Silenzio. Buio. Sangue.

“Più cose sai di me, più ti metterai nei guai, principessa… Sei troppo pura per me. Assomigli a un passato a cui non voglio pensare.”

I punti ripetitivi ad ogni sostantivo o aggettivo enfatizzano la frase dando più effetto e tono al concetto.

Ho amato i pov alternati, adorato ogni singolo passaggio e la principessa che salva anzi ché in attesa di essere salvata.

Non siamo in presenza di un principe azzurro, ma di un Cavaliere oscuro e lei non è la principessa dolce e indifesa, ma la furia fatta persona.

Caparbia, testarda, travolgente come un tornado.

“E se non volessi mandarti via? – Continuerei a essere la tua rovina. – E io la tua rinascita.”

Un passato che ritorna per riscuotere.

“E’ così che ci vedo. Luce e buio. Bianco e nero. Una coppia di persone male assortita, che in comune non hanno niente, se non una propensione a ficcarsi nei guai.” Incompatibili.

Una promessa. “Non innamorarti di me, Ariel.”

Fin quando non è troppo tardi.

“Tu mi fai paura, Ariel. – Tu non mi fai paura, ma ho paura.”

Loro, una macchia nera su un foglio candido.

“Sei il disastro più bello che potesse capitarmi.”

La speranza pronta a uccidere. E lei è speranza. “Lei potrebbe deludermi. Uccidermi.”

Un passato troppo ingombrante, che non riesce a cambiare la storia.

Guardare senza vedere.

Vedere.

“E’ il destino che ha fatto entrare in collisione i nostri universi.”

Lei un casino. Lui il caos.

“Perchè sei già l’unica e ancora devo capire cosa voglia dire per me.”

“Siamo un dettaglio in un mare di errori. Un’evasione, un raggio di sole. Effimero e sfuggente per definizione. Qualsiasi sia il nostro destino, non siamo destinati a durare.”

Loro? Una favola scritta al contrario. Lei la principessa delle tenebre, Lui il Cavaliere della notte. Insieme? Buio e luce. Una stella cometa in una notte priva di stelle. La tempesta e la quiete.

Amo i cliché in questa storia. Amo semplicemente questa storia. Loro incompatibili e così simili.

Un dono dell’autrice a noi amanti dell’amore. Un amore impossibile, da sognare però ad occhi aperti.

ELEONORA

 45 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA