Recensione “In capo al mondo” di Keira Andrews

Un giovane padre disperato. Un ranger solitario. Una corsa contro il tempo.

La vita di Jason Kellerman ruota intorno alla figlia di otto anni, Maggie, frutto di un momento di curiosità adolescenziale. La madre della bambina, e sua migliore amica, muore tragicamente poco tempo dopo. Padre single di soli venticinque anni, Jason non ha mai avuto tempo per pensare a una nuova storia d’amore. Rinnegato dai suoi ricchi genitori, è costretto a risparmiare per realizzare il sogno di Maggie di andare in vacanza in campeggio dall’altra parte del Paese. Non avrebbe mai immaginato di mettere in discussione la sua sessualità prima di incontrare un attraente ranger, più grande di lui.

Ben Hettler è in un vicolo cieco. Ama lavorare nella natura incontaminata sotto il cielo azzurro e infinito del Montana, ma a quarantun anni non ha una vita sentimentale, il suo ex si è appena sposato e ha adottato un bambino, e il sogno di Ben di diventare padre sembra ormai irrealizzabile. È attratto da Jason, ma che senso ha? Oltre alla differenza di età e alla totale mancanza di esperienza di Jason, i due vivono lontano migliaia di chilometri. Ben ha bisogno di qualcosa di più di una semplice scappatella.

Ma quando un criminale latitante prende in ostaggio Maggie, Jason e Ben si lanciano insieme in una caccia all’uomo disperata e pericolosa, attraverso chilometri interminabili di foresta, tra le montagne. Arriveranno fino in capo al mondo per salvare Maggie, ma poi? Riusciranno a costruire una famiglia insieme e a trovare un posto in cui sentirsi a casa?

 

Fermi tutti, qui si parla di un bel ranger, e io? Io sono già cotta a puntino.

Altro ingrediente bello succoso, la natura… l’incontaminato Montana.

L’autrice ha saputo mischiare così tanti begli ingredienti da creare una bomba a prova di critiche.

Un amore oltre la ragione.

Suspense e rapimenti.

Natura e muscoli.

Differenza d’età e qualche altro piccolo ostacolo tra i due.

E la ricetta di una bellissima storia d’amore è fatta.

Jason è un ragazzo di venticinque anni, padre single, che decide di regalarsi una mini-vacanza con la figlia nel Montana, un campeggio padre-figlia.

Andiamo a Ben; Ben Hettler è il ranger locale del Glacier National Park, ama la sua terra, il Montana, scottato da una relazione precedente, diventa scontroso e irritante.

Durante un’escursione, Maggie, la figlia di Jason, viene rapita dal criminale Harlan.

Da qui, un susseguirsi di inseguimenti, ricerche nella foresta, confidenze di vita privata e chi lo sa, anche di avvicinamenti.

Non si ha subito passione tra i due, ma un certo “sfiorarsi”, capirsi… della serie andare con i piedi di piombo.

La loro vita non è mai stata in discesa e quei sentimenti nuovi, reali e diversi faranno paura.

Un bel libro da assaporare assieme a una tazza di tisana quando l’adrenalina farà salire i battiti del cuore.

 

firma Claudia

 245 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA