Recensione in anteprima “La maledizione di Timber Manor” di F.E. Feeley Jr.

 

 

 

 

Mentre è ancora in lutto per la perdita dei suoi genitori, Daniel Donnelly riceve la chiamata inaspettata di una zia che non ha mai incontrato e che, di punto in bianco, gli affida il controllo della fortuna di famiglia e della tenuta dei Donnelly, Timber Manor. Anche se suo padre lo aveva sempre tenuto all’oscuro del passato del loro nome, la curiosità e il bisogno di ritrovare la sua famiglia portano Daniel a fare un tuffo nel passato.
Nascosta in un’area remota del nord-ovest, nel corso degli anni Timber Manor è diventata un luogo silenzioso. Le sue camere vuote ospitano solo vecchi mobili coperti da teli bianchi e impolverati. Quando Daniel arriva e sua zia avvia il restauro della casa in suo onore, strani avvenimenti iniziano a scuotere la quiete della magione. Daniel viene perseguitato da incubi e ricordi che non sono i suoi. Tornata in vita con tutte le tragedie del suo passato, Timber Manor minaccia di schiacciarlo sotto il peso della sua storia.
Lo sceriffo Hale Davis è cresciuto lavorando nella tenuta dei Donnelly. Nel vedere Daniel in difficoltà, giura di proteggere l’uomo che ha catturato il suo cuore e di aiutarlo a svelare il mistero che si cela dietro alla maledizione e a confrontarsi con il passato: non c’è in gioco solo la vita di Daniel, ma anche la salvezza della sua famiglia.

Wow, al momento non mi vengono altre parole per descrivere il libro.

Non avevo mai letto nulla di questo autore, anche perchè presumo che sia la sua prima uscita Italiana, ma posso giurarvi fin da ora, che qualsiasi altra cosa uscirà, sicuramente la leggerò, anche fosse la lista della spesa.

Un libro particolare, un libro con cui non puoi dire stacco e riprendo tra poco, perchè il modo di scrivere dell’autore ti porta a iniziare capitolo dopo capitolo fino a che non leggi la parola fine.

Un paranormal romance, dove i sentimenti sono la chiave di ogni pagina. Sentimenti spontanei che nascono tra i vari protagonisti della storia, sentimenti che uniscono e sentimenti che ti salvano la vita.

Una famiglia che si ritrova, un lutto che unisce un nipote e una zia. Un amore che nasce grazie alla perdita, forse è per quello che è anche più bello e più forte?

E un odio, un odio profondo che nemmeno la morte riesce a fermare.

Vi ritroverete a saltare sul divano pagina dopo pagina, con il cuore a mille e spesso con gli occhi pieni di lacrime.

Un libro che come avete potuto vedere ho amato alla follia.

Un genere che di solito non scelgo, ma che a quanto pare questa volta è stato lui a scegliere me.

Ben scritto, scorrevole e assolutamente emozionante.

Piccola postilla, erano parecchi mesi che non leggevo più nulla di questa casa editrice e posso dire felicemente di aver visto un miglioramento, e non piccolo, nella traduzione e nell’editing. Ben fatto!!

Da leggere? Non so cosa aspettate!

 498 total views,  4 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA