Recensione in Anteprima “Allenamenti per il nerd” Serie: Nerds vs Jocks 2 di Eli Easton, Tara Lain

 

 

Cosa succede quando gli atleti devono allenare i Nerd? Scopritelo nel secondo volume della serie Nerds vs Jocks!

Sean e Bubba fanno parte di due confraternite rivali: la Sigma Mu Tau, composta dagli alunni più intelligenti e meritevoli dell’Università del Wisconsin-Madison e l’Alpha Labda Alphas, che ospita gli atleti più formidabili del campus.

Dopo l’ennesimo scherzo finito male, il rettore costringerà due “secchioni” della Sigma Mu Tau a unirsi alla squadra di flag football della confraternita nemica, e due “idioti” dell’Alpha Lambda Alphas a competere al campionato nazionale di Quiz Bowl.

Sean è deciso a rimettersi in forma e a trovare un ragazzo – è stanco di essere sempre e solo il secchione che tutti conoscono – e deciderà dunque di unirsi alla squadra di flag football. Bubba, gentile e sempre propenso ad aiutare gli altri, si offrirà di allenarlo e scoprirà lati di sé finora inesplorati…

 

 

Hi readers Sale e Pepe, 

Oggi in questa recensione vi parlerò del libro “Allenamenti per il nerd”, secondo volume della Serie: Nerds VS Jocks, della coppia Eli Easton e Tara Lain. 

 

Partiamo dal presupposto che il primo romanzo di questa serie, seppur molto carino, non mi aveva conquistata al 100%, ero quindi titubante a leggere questo secondo volume. 

Ammetto anche, però, che quando avevo percepito gli inizi della storia di Bubba e Riccio nel primo, mi ero incuriosita parecchio e la trama opposti che si attraggono, sfigato vs popolare, più bixual-erasure (scoperta della propria bisessualità) mi ha definitivamente spinta a leggerlo. 

Per cui ho iniziato questo secondo volume con delle aspettative (anche se ridotte) di un miglioramento rispetto al primo e, fortunatamente, devo dire che sono state rispettate. Forse anche per una vicinanza particolare a certi sentimenti provati dai protagonisti, è stata una lettura che ho apprezzato molto di più.

Quindi, come dicevo, la storia di Riccio e Bubba è la classica storia che si basa sulle differenze tra i due protagonisti: palestrato, chiassoso, popolare e poco intelligente, Bubba; magro, silenzioso, emarginato e un genio, il piccolo Riccio. 



«Sì, ricordo le lezioni di chimica del liceo. Le particelle positive e negative si appiccicano come calamite, invece. Gli opposti si attraggono, no? È la legge dell’attrazione.» «Esatto.»



Quello, però, che la storia di Bubba e Riccio vuole trasmettere è che spesso le apparenze sono solo questo, apparenza. 

Infatti, entrambi hanno ceduto alle aspettative e alle pressioni e questo li ha portati a rifugiarsi in loro stessi, cedendo alla routine e indossando una maschera o meglio estremizzando uno dei loro lati: quello dello scienziato solitario per Riccio e quella dello stupido palestrato per Bubba. 

Al di là di questi due aspetti, sono due persone complesse, con sogni e passioni molto varie e tante sfumature, ed è proprio questo quello che entrambi vedono l’uno nell’altro. L’intelligenza emotiva di Bubba gli permette di  scorgere il vero Riccio, quello fragile nascosto dietro al nerd freddo e calcolatore. Mentre la mente analitica spinge Riccio a dire sempre la verità e ad aiutare Bubba supportandolo e capendo la sua sfiducia in sé.



“Era molto più saggio di quanto credesse, e aveva tanto buon senso. Era una persona autentica che non fingeva di essere quel che non era per gli altri. Non solo lo ammiravo, ma presto mi resi conto che non avrei potuto frequentare e fidarmi di una persona che non fosse autentica come lui. [..]Tutto ciò che provava glielo leggevi in faccia. Aveva un cuore buono e premuroso.

 

E proprio questo è ciò che mi è piaciuto di più della relazione tra Bubba e Riccio, che anche quando i due erano solo amici, tra loro c’è sempre stata sincerità, fiducia e supporto incondizionato, senza aspettative, limiti e giudizio. 

 

“Con lui mi sentivo completamente al sicuro. Lui non vedeva Sean il nerd. Il Sean che vedeva, che toccava, era un’altra persona, una persona sexy e divertente, attraente e interessante.”



Insomma, anche se non è ancora un libro che inserirei tra i miei best, è una lettura che mi ha tenuta incollata alle pagine e volge consiglio come perfetta coccola. 

È un perfetto young adult college romance, che parla di ragazzi insicuri, scoperta e affermazione di sé, piccoli drammi adolescenziali e tanto altro ancora. 

 

Mi è piaciuto conoscere questi ragazzi e non vedo l’ora di scoprire come proseguirà lo “scontro” tra Sigma Mu Tau e Alpha Lambda Alpha. 




firma Claudia

 107 total views,  3 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA