Recensione “Il giardino dell’amore inaspettato” di Iona Grey

 

 

 

1925. Selina Lennox è una ragazza di buona famiglia che trascorre la sua giovinezza incantata tra feste, balli e divertimento. Preferisce non preoccuparsi troppo della vita che i suoi genitori hanno pianificato per lei, ed è decisa a rendere memorabile ogni occasione di libertà. Lawrence Weston è un artista squattrinato che in una magica notte d’estate resta stregato dall’esuberante bellezza di Selina. Nonostante sappiano entrambi che uno come lui non potrà mai ottenere la mano di una ragazza come lei, l’amore che li travolge è potente e inaspettato. Quando arriverà il momento di prendere una decisione in grado di determinare il loro destino, che cosa farà Selina?

1936. Alice trascorre un’infanzia solitaria e sente molto la mancanza di sua madre Selina, ma è costretta a vivere con i nonni, fantasticando sulla grande casa in cui vive e sui segreti che nasconde. Saranno proprio le lettere di Selina a svelarle la via d’accesso a quei segreti, con lo stratagemma di una caccia al tesoro il cui premio finale è la sconvolgente verità…

Una storia raccontata in pagine di lettere, una sorta di caccia al tesoro, per scoprire quella verità celata per tanti anni.

Due epoche si sovrappongono, due donne, una erede dell’altra, Seline e Alice.

Seline parte per un lungo viaggio, decisa ancora una volta a raccontare la verità alla figlia, la sua storia, le sue origini, intraprende un racconto epistolare, fatto di ricordi di vita vissuta, di pagine e pagine di amore, di rimpianti, rimorsi e dolore.

Conoscerà un certo Lawrence in quelle pagine, un amore impossibile tra la madre e quest’ultimo, un amore andato perso nel corso degli anni.

Racconta del suo mondo creato per non far interferire altri, la stanza del tè, le notti di passioni, quell’amore inaspettato e ribelle che ha sconvolto un’estate.

“La storia di come sei arrivata tu, con il lieto fine più bello di tutti.”

Sono libri come questi che adoro leggere, passato e presente, segreti e amori, il romanticismo in pagine, quell’amore diviso che fa battere il cuore a distanza di anni.

“L’unico modo di sconfiggere la morte è amare… fino in fondo… Ho imparato che c’è una gioia speciale, in quella paura. Mi sono resa conto che l’amore è sempre doloroso. Ma, alla fine, è la sola cosa davvero importante.”

ELEONORA

 96 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA