Recensione “Il cammino del sapiente” di Federica Soprani

 

 

 

Briden Lanser vive gia’ da sette anni alla Torre dei Sapienti .

Il cammino che ha intrapreso lo soddisfa e li,nel bel mezzo delle montagne, ha tutto cio’ di cui ha bisogno: amici,affetti,lavoro.

Il passato che ha cercato di lasciarsi alle spalle torna prepotentemente a reclamarlo quando i suoi genitori lo costringono a tornare a Roccabruna .

Lo attende un incarico diplomatico di estrema delicatezza : Re Uther sovrano di Daederian , ha ripudiato la sorella di Briden , Miriana, e ha cacciato Blane , il suo gemello, afflitto ora da un male tanto oscuro quanto privo di soluzioni.

Nella corte splendida e corrotta di Llyle , Briden scoprirà che il cammino che la sorte gli ha destinato nasconde piu’ inisidie del previsto, e che portarlo a termine e diventare un Sapiente significa abbracciare quelle pulsioni che ha a lungo soffocato, rischiando di smarrire prima di tutto se stesso.

Ma mentre lui si dibatte tra i suoi desideri e le sue paure, nubi di tempesta si affacciano sull’orizzonte di Daederian.

Non solo Briden il sapiente ma anche Uther e Maddox il Bastardo, uniti da sempre da un legame apparentemente indissolubile, dovranno presto fare i conti con un nemico ben piu’ grande e terribile delle loro passioni.

Briden, Blane, Miriana, Maddox, re Uther. Ognuno con la propria spiccata personalità, con il coraggio di essere se stessi e di affrontare le avversità,hanno fatto si che dalle prime righe entrassi nella loro vita , nei loro pensieri, nelle loro passioni,travolgendomi. Nonostante abbia avuto all’inizio un po’ di timore nel leggere un libro di questo genere mai letto finora, posso dire che sono molto contenta di aver dato ascolto alla mia curiosità perché è un romanzo travolgente, passionale con un finale davvero interessante..Dunque lo consiglio vivamente!

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *