Recensione “I perfetti innamorati” di Milly Johnson

 

I  destini di Laurie e Pete non avrebbero mai dovuto incrociarsi. Se non fosse stato per il terribile incidente d’auto che ha strappato via a entrambi ciò che avevano di più caro, non si sarebbero mai trovati in quella caffetteria, insieme a un gruppo di sostegno, per affrontare la scomparsa di coloro che amavano. Sono passati sei mesi dal giorno dell’incidente. Pete è un pompiere: mettersi al servizio degli altri è la sua missione e ancora soffre all’idea di non essere riuscito a proteggere la persona che amava di più al mondo. Laurie, invece, lavora come avvocato, ma è tormentata dai ricordi. Giorno dopo giorno, Pete e Laurie si accorgono che aver perso la propria anima gemella nella stessa circostanza non è l’unica cosa che hanno in comune. Ed è proprio il fatto di essersi incontrati a dar loro la forza per elaborare la perdita e provare a rimettere insieme i pezzi di una vita che credevano distrutta. Entrambi hanno diritto a un nuovo inizio. E, forse, possono sperare di riuscire a innamorarsi ancora. Basta solo trovare il coraggio di aprire il cuore…

 

 

Questa autrice ha il dono della scrittura, una storia semplice riesce a renderla unica. Con questa il destino ha giocato con la vita di due perfetti sconosciuti che per puro e semplice caso si incontrano.

Non avrebbero mai dovuto incrociarsi eppure il fato ha fatto la sua parte, Pete e Laurie, provati dal grave lutto che li ha investiti, decidono di frequentare uno di quegli incontri per superare le proprie paure, dipendenze o lutti.

Si trovano così a condividere lo stesso dolore, senza sapere che cosa li accomuna veramente.

Un libro commovente, lutti da elaborare, emozioni nuove da calibrare.

“Pezzi di puzzle che iniziavano a riunirsi nella sua testa cercando di mettersi insieme. Di incastrarsi.”.

Proprio quando dalla semplice amicizia quel sentimento si porterà su un altro piano, ecco che le carte verranno svelate e la scelta sarà unica e sola, allontanarsi, perchè il destino non può essere così crudele.

“Senti, io non so cosa c’è tra di noi. Non so se siamo legati dalle circostanze o se c’è qualcosa di più forte, ma ti trovo fantastica, Laurie, e questo… questo è così giusto… sembra assurdo, ma è la verità.”

ELEONORA

 258 total views,  4 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA