Recensione “I luoghi e i racconti più strani della Sicilia” di Carlo Ottaviano

 

 

 

 

 

 

Un viaggio alla scoperta di una terra misteriosa, punto di incontro tra oriente e occidente
Non c’è regione d’Italia così ricca quanto la Sicilia di accadimenti, leggende, miti; nessuna con così tanti luoghi intrisi di fascino e segreti. L’isola non smette di sorprenderci quando in un racconto viene svelato un dettaglio in più, offerto un angolo diverso di osservazione. Oppure quando un singolo evento che si riteneva isolato, unico, irripetibile diventa parte di un inatteso disegno. Questo libro raccoglie avvenimenti e personaggi distanti (geograficamente e nel tempo) ma legati da uno specifico tema: onori e disonori, il mondo sotterraneo, le caccie al tesoro, i santi e i peccati o anche le storie intorno ai monumenti naturali. Le tante tessere, già interessanti singolarmente, assieme formano un ricco mosaico. Non si tratta solo di un elenco di curiosità, ma di una “chiave” per scoprire e comprendere le straordinarietà della Sicilia.
Tra gli argomenti trattati nel libro:
Pepito, il finto conte che sposò Joséphine Baker
Il convento dei misteri di Mazzarino
Maria Occhipinti, sovversiva a vita
Divorzio all’italiana,
Il diritto in chiave siciliana
San Guglielmo e il miracolo del raviolo
Studiare Marte nella miniera di sale
Di Realmonte
Coccodrilli e Papiri, l’Africa in Sicilia
Il signor Papoff e la pistola di Auschwitz
Sciascia e le sarde allo zolfo
Frank Lentini, il meraviglioso
Uomo a tre gambe

Mi è sembrato di leggere un libro di avventure, un miscuglio tra presente e passato, tra storie e personaggi “vecchi” e personaggi presenti. Racconti curiosi, legende, storie popolare che si alternano tra le pagine.

Sono Siciliana, forse questo è già un punto a favore del libro, ma dico seriamente – Mi sono divertita in questo viaggio “coast to coast” in Sicilia. –

Racconti “Strambi”, storie di disonori tipici di questo luogo e del tempo passato, le nostre origini vive e scalpitanti nel presente. Un racconto più bello ed entusiasmante dell’altro, che ci fa macinare chilometri ed anni tra le pagine.

Lo consiglio a tutti, soprattutto a chi vuole conoscere la mia bella Sicilia sotto un altro punto di vista, a chi piace accostare alla vera storia, racconti popolari, storie di vita.

Un piccolo Cantastorie, questo libro capace di tenerci compagnia tra qualche sorriso e un velo di mistero.

 516 total views,  3 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA