Recensione “Good Morning Darkness” di Daniela Vanni

 

 

 

PRIMO VOLUME : LlVE IN NEW YORK

Maya è una giovane donna che sogna di diventare una rock star sotto i riflettori della grande mela,insieme alla sua band più stravagante che esista.

A rendere tutto ciò più difficile sono le sue paure,le sue insicurezze..tra cui Damon.

Per lei lui è paura,incertezza,follia e attrazione allo stato puro.

Poi c’è Chase, l uomo in giacca e cravatta,affascinante che tutti vorrebbero,pazzo di Maya tanto da volerla sposare.

Cosi Maya si trova in un bivio, e dovrà fare una scelta. In fondo la vita è una questione di scelte.

SECONDO VOLUME : LIVE IN BARCELLONA

Troviamo Maya alle prese con una nuova vita,una nuova lei,dalla quale non si riconosce.

Ha perso quel brivido che solo il suo lato oscuro poteva donargli.

Cosi vediamo che da un passo dall’altare decide di mollare la sua vita perfetta e partire con il primo volo a Barcellona,portando con sé le sue paure ma la voglia di ritrovarsi.

Qui ritrova Damon preso dalla sua nuova vita,che l ‘aiuterà a ritrovare se stessa e a capire cosa vuole fare nella sua vita.

Di certo non mancano i colpi di scena e il ritorno di un passato doloroso di Damon,che metterà a rischio la vita di tutti.

TERZO VOLUME : LIVE IN LAS VEGAS

Maya realizza il suo più grande sogno ma a caro prezzo. Troviamo una Maya risucchiata dal successo, dall’ alcool,dalle droghe,che ha calpestato la sua stessa dignità,convinta che solo cosi riesce a non sentire più la sua anima ferita.

Nel frattempo dall’altra parte del mondo troviamo Damon che cerca di recuperare il suo unico ricordo rimasto nella sua testa per tutto il tempo in cui è stato in coma.

Cosi scappa dalla clinica per ritrovare,lei, Maya. Nella sua ricerca conoscerà Rachel, che metterà più volte in difficoltà il suo cuore,i suoi sentimenti.

Finale…TOP!!

Ho sognato ad occhi aperti questo lungo viaggio, partendo dai grattacieli e dalla vita frenetica di New York ,passando poi per Barcellona una città ricca di storia,musica e colori nelle sue periferie,fino ad arrivare a Las Vegas dove nella vita notturna tutto è possibile.

Mi sono subito trovata bene con la scrittura dell’autrice,semplice,scorrevole,coinvolgente.

Dal primo istante mi sono affezionata ai personaggi,alla loro personalità unica, alla loro continua lotta interiore tra il buio e la luce.

Ricco di colpi di scena, che portano a sconvolgere di continuo le vite dei personaggi che sono alla continua ricerca di un equilibrio interiore.

Vediamo vite che hanno bisogno di spingersi fino agli angoli più sperduti,per potersi finalmente riconoscere,ritrovare.

E se è vero che il buio non è altro che l‘insieme di mille sfumature di nero,ciò che conta non è il colore che diamo alla nostra esistenza,bensì le sfumature che la distinguono.

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *