Recensione doppia “UN REGALO SOTTO LA NEVE” di Karen Swan

 

 

 

 

 

 

Si dice che dietro ogni grande uomo ci sia sempre una grande donna. In effetti dietro tutti i personaggi più in vista di Londra c’è lei: Alex Hyde, consulente per il business delle eccellenze. È lei la donna a cui gli uomini più potenti della City si rivolgono quando hanno bisogno di una strategia per affrontare i momenti di stress. Quando le viene offerta una somma incredibile per rimettere in carreggiata il rampollo della famiglia proprietaria di una grande compagnia di whisky scozzese, Alex accetta senza esitazioni: è lavoro, potrebbe farlo anche a occhi chiusi. E invece… Nessuno degli uomini che ha affiancato è minimamente paragonabile a Lochlan Farqhuar. L’erede delle distillerie Kentallen, infatti, non è abituato a sentirsi dire no. È un ribelle, e Alex deve trovare il modo di entrare nella sua testa, se non vuole che metta l’impresa di famiglia in ginocchio. Ma più si impegna per evitare il disastro, e più si rende conto che, per la prima volta nella sua vita, non è lei ad avere il controllo sulla situazione. E non è sicura che le dispiaccia.

Una bellissima commedia romantica, da gustare sotto l’albero con fuori la neve che cade a fiocchi imbiancando la città, ma anche in tutte le altre stagioni.

Alex è una giovane donna in carriera, i suoi clienti sono fra i più ricchi e potenti del mondo, lei è bella, competente, desiderata e sempre alla moda. Sa come comportarsi in ogni luogo e in ogni situazione. Una donna con le palle per intenderci.

L’incontro con un nuovo cliente, Lochlan Farqhuar, cambierà i suoi orizzonti. Il suo perfetto equilibro subirà un duro scossone, l’abitudine al comando vacillerà e le certezze crolleranno. Il loro non sarà un incontro di lavoro, bensì uno scontro molto infuocato. Entrambi sono abituati a comandare e a vincere e nessuno dei due vuole, non solo arrendersi, ma neanche cedere di un millimetro.

Un bel viaggio nel mondo scozzese dei fabbricanti di whisky, arricchito di particolari interessanti e adeguati, sia del processo di distillazione del prezioso liquido ambrato, sia dell’ambiente selvaggio e concreto in cui si svolge la narrazione.

Fa da cornice alla scoppiettante storia d’amore un intrigo familiare per il potere aziendale, condito con diversi colpi di scena e un finale per niente prevedibile.

Una buona narrazione che incuriosisce e coinvolge, una storia sicuramente molto originale e ben curata.

Consigliato!

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Quale romanzo leggere sotto le feste natalizie?

Un piccolo consiglio “Un regalo sotto la neve” è uno di quei romanzi da leggere in pochissimi giorni a ridosso delle feste Natalizie, un libro che ti fa palpitare il cuore tra un cicchetto e l’altro.

Devo ammettere che alla fine del libro mi considero una Master Blender, la ricerca minuziosa della lavorazione del whisky scozzese è stata, appunto, così precisa, che ne gustavi il sapore, odoravi il denso profumo, e ti facevi un cicchetto anche tu.

Divertente e frizzante, una storia fuori dal comune, immersa in un spazio temporale ampio, la storia si alterna tra un passato ricco di colpi di scena, e il presente che ne subisce gli effetti.

Ho adorato i compagni di università di Lochlan, e le loro moglie, Daisy e Jess, da tenere ben sott’occhio, metteranno uno speciale “zampino”, poi i signori dell’unico B&B dell’isola, troppo carini.

La storia scorre all’inizio abbastanza velocemente, sembra fermarsi un po’ a metà libro, le ambientazioni, i discorsi, gli eventi diventano abbastanza statici, per poi riprendere un bel ritmo alla fine.

Ma poi ti sciogli a quelle parole “Non c’era niente e poi, all’improvvisi c’eri tu” oppure “E’ l’unica dannata osa a essere giusta”, il coraggio di osare, il suo, la paura di cambiare, la sua, di vedere crollare il mondo costruito intorno.

Colpi di scena sentimentali e familiari che arricchiscono il romanzo, ma ho trovato la storia d’amore troppo frettolosa mentre si avvicinava la fine.

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA