Recensione “Castigo – The Protectors Vol. 3” di Sloane Kennedy

 

 

 

 

«Sei un eroe ogni cazzo di giorno, Tate,» sussurrai. «Non dimenticartelo mai.» ≈Hawke.
L’ex soldato delle Forze Speciali, Michael “Hawke” Hawkins, ha passato ogni giorno degli ultimi dieci anni in attesa del momento in cui avrebbe visto la vita svanire dagli occhi degli uomini che hanno brutalmente assassinato sua moglie, ma quando alla fine ottiene l’opportunità che sta aspettando, il destino gli fa incontrare qualcuno che non si sarebbe aspettato.
Dopo quasi due anni di fuga, Tate Travers, ventiquattro anni, è diventato un esperto nel nascondersi… fino al giorno in cui spunta un pericoloso sconosciuto che chiede vendetta e minaccia di distruggere la fragile vita che lui è riuscito a costruire per se stesso e per suo figlio di cinque anni. Tranne per il fatto che la vita alla quale Tate cerca di aggrapparsi con fatica ha iniziato ad andare in fumo molto prima che arrivasse Hawke, a cercare gli stessi uomini dai quali Tate sta scappando… suo padre e suo fratello.
Castigo: è tutto quello che Hawke ha sempre voluto, sin dal giorno in cui ha tenuto tra le sue la mano della moglie, mentre lei esalava il suo ultimo respiro, e non cederà per niente e nessuno… nemmeno per il giovane uomo tormentato che cerca di offrire al suo bambino una vita migliore. Se questo vuol dire forzare il ragazzo ad affrontare il passato che l’ha quasi distrutto, allora sarà così.
L’ultima cosa che Hawke si aspetta è di provare qualcosa oltre all’odio che lo ha guidato e di certo non si aspettava di provare quella sensazione nei confronti di un uomo.
Tuttavia, quando si tratterà di scegliere tra i sentimenti indesiderati che Tate gli provoca e la vendetta che è finalmente prossimo ad assaporare, Hawke sarà in grado di lasciare andare ciò che gli ha impedito di darsi una seconda possibilità per il futuro, al quale ha rinunciato per sempre?

Se vi dico che ho pianto tutte le lacrime del mondo?

Ho aspettato questa uscita per un sacco di tempo, avrei voluto leggere subito questo libro, l’ho aspettato e l’ho desiderato, e una volta avuto tra le mani l’ho divorato in qualche ora.

A scrivere la recensione ho aspettato un po’, ho fatto sedimentare quello che mi aveva lasciato e ho apprezzato anche di più quello che avevo letto.

Un libro struggente, un libro dove il dolore è palpabile, dove il dolore ti striscia sottopelle e si fa posto nel tuo cuore. Un libro che ti insegna ad avere speranza, perchè anche quando tutto sembra andare a rotoli, non bisogna mai avere paura di continuare a sperare.

Tate e Hawke, due persone agli antipodi, due esseri umani che sono sopravvissuti al passato e arrancano nel presente, due anime che erano destinate a trovarsi per completarsi.

Una storia fatta di amore, di vendetta e disperanza. Una storia che merita di essere letta e vissuta, dove l’amore per gli amici è essenziale per sorreggersi e dove l’amore per un figlio ti fa fare cose che non avresti mai pensato di fare.

Leggetelo, leggetelo e fatene tesoro. Perchè oltre ad avere una bellissima trama è scritto in maniera impeccabile.

 

 471 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA