Recensione “Bold” di Garrett Leigh

 

 

 

Il ballerino Kai è il prediletto dai componenti del Blue Boy Studio. Carino e minuto, è il bel bottom con il quale ogni top adora fare sesso. Ma niente è mai come sembra e, sotto i suoi riccioli d’oro e le risatine, c’è qualcos’altro… un’intensità che nessuno riesce a cogliere.

Kai è annoiato? O desidera qualcosa di più?

Il Blue Boy Studio ha un nuovo proprietario: Jude, pornodivo veterano che in passato ne ha viste tante. Lui e Cam, mentore di Kai, si rendono conto che il ragazzo ha bisogno di un cambiamento. Entra così in scena l’ultimo arrivato Matthew, un collega ballerino.

Kai non ne è colpito. Matthew è eccitante, ma i piani di Jude e Cam sembrano fuori dalla sua portata. Kai riuscirà a farlo davvero? Lui stesso non lo crede possibile, ma con l’aiuto di Matthew troverà il coraggio e l’audacia per scoprirlo.

Questo è il terzo libro della serie Blue Boy, ma può essere letto come autoconclusivo.

Questa non è la classica storia fatta di amore romantico e tanta passione che in genere prediligo. In queste pagine si sviluppa un amore tormentato fra due uomini che non sanno ancora amare, che nella vita hanno sofferto molto e sono stati usati e abbandonati e che quindi faticano a lasciarsi andare e a fidarsi.

Kai è un ragazzino scappato di casa a 17 anni, senza un diploma e un mestiere e che per campare fa il ballerino in un locale gay e anche il porno divo per un’agenzia, il Blue Boy Studio, dove i titolati e i colleghi sono quasi come una famiglia.

Mattew è uno dei colleghi, nonché ultimo arrivato, e quando i due iniziano a frequentarsi inizialmente per lavoro, fra i due nasce pian piano un sentimento che li avvicina e li fa bruciare di passione.

Una storia forte, fatta di molto sesso sia all’interno della coppia che nel lavoro che svolgono ma che racchiude anche sentimenti veri quali l’amicizia del gruppo e l’amore fra i protagonisti.

Consigliato!

ELEONORA

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *