Recensione “Aspettavo solo te” di Jessica Clare

 

 

 

 

Marjorie Ivarsson è l’immagine dell’ingenuità. È una cameriera che lavora sodo ed è stata cresciuta da sua nonna. Una serata al bingo è la sua idea di divertimento sfrenato. Ma quando viene invitata come damigella al matrimonio della sua amica Bronte, entra in un mondo tutto nuovo. Trascinata sull’isola privata dello sposo miliardario, Marjorie è accecata dal lusso e dal glamour. Ma quello che la sconvolge di più è Robert Cannon, famigerato playboy e pezzo grosso della TV. Quando Marjorie lo salva dall’annegamento, non può fare a meno di sentirsi attratta da lui. Ma non è l’unica vittima del suo fascino, e con i modi da donnaiolo impenitente di Robert, non potrebbero essere assortiti peggio. Eppure la loro attrazione infuocata è difficile da ignorare. Su un’isola così idilliaca, romantica e irresistibile, gli opposti finiranno per attrarsi?

Il milionario ed un’ingenua ragazza vergine, la storia si ripete, ma qui non si assiste a pratiche di sadomaso, nè a giri su elicotteri, siamo su un’isola, dove il resort per un matrimonio di amici fa da sfondo, dove la cameriera in ferie e migliore amica della sposa passa il suo tempo libero a giocare a bocce o a bingo con gli anziani del posto, dove un ricco playboy titolare di una rete televisiva cerca di corrompere lo sposo per un’affare.

Ma il rischio di annegare e il salvataggio di una spilungona dal costume a pois farà saltare tutti i piani.

E se la sfida di far capitolare la verginella si trasforma in qualcosa capace di far battere il cuore?

Da qui si assiste alla redenzione del playboy, alle bugie per avvicinarla e quella paura in sottofondo di svelare la sua vera natura.

Ma le bugie si sa, hanno le gambe corte…

E l’amore e le bugie non fanno proprio un bel binomio.

Le carte si rimescolano e il destino li allontana.

Riuscirà il ricco playboy a redimersi davanti gli occhi dell’ingenua Marjorie?

L’amore su quell’isola riuscirà a resistere sulla terraferma, nella città dagli alti palazzi?

Amando questo genere non posso far altro nello sperare che il Don Giovanni della situazione cambi per la ragazza protagonista, innamorarmi di Rob e palpitare per il suo senso di protezione e dolcezza.

Il lieto fine? Beh leggete il libro e scopritelo, i protagonisti sono ben definiti, le emozioni ti sommergono, i batticuori ci sono, il ricco innamorato della sua bella c’è, cosa manca? Voi e il libro in mano.

 

 377 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA