Recensione “Arlington Prep Academy : Vol #1” di Manuela Ricci

 

 

 

Lui è il capitano della squadra di Lacrosse della Prep Academy.

È un incubo travestito da angelo, che cammina seminando scompiglio tra i corridoi della Arlington.

Un predatore spietato che non conosce limiti e io sono diventata la sua preda preferita.

Sono Tristan Arlington e il mio cognome non è una coincidenza.

Lei, Harper Lexi, è stata scelta da me e i miei fratelli per frequentare l’accademia. Non abbiamo lasciato nulla al caso, la volevamo disperatamente tra queste mura, al solo scopo di renderle la vita un inferno.

Un castello segreto e sperduto tra le lande desolate di Lake Victoria, dove le favole non esistono.

Tre ragazzi che hanno il predominio su tutto, Maxwell, Jasper e Tristan, legati da un segreto impronunciabile.

A rimescolare le carte della loro esistenza arriverá lei: Harper Lexi.

È come la pedina su una scacchiera di cristallo, dove il suo unico ruolo è quello di resistere per evitare di cadere in frantumi.

Solo che, a volte, anche le migliori strategie vengono messe in discussione se al gioco si frappongono sentimenti contrastanti.

Il primo volume dei fratelli Maxwell, Jasper e Tristan.

Il primo capitolo inizia con il botto, Tristan Arlington darà fiato alle trombe di inizio e con lui Harper Lexi.

Una resa dei conti, la vendetta a distanza di anni su quella ragazza che gli ha spezzato il cuore, il destino rimescola le carte e la porterà fino al suo castello, tra quelle quattro mura dove i ricordi prenderanno il sopravvento.

“Lei che brucia come il fuoco. Lei che è come un precipizio dal quale potrei solo precipitare. Lei che è il temporale che impervia in ogni mia giornata.

Anche la triste realtà prenderà vita e segreti inconfessabili verranno svelati, lasciandoci sgomenti e allibiti.

“Lo senti? – Cosa? – Il casino che fai dentro di me.”

Un amore malato, marcio, ribelle e anticonformista, un amore adolescenziale senza impegni, che diventa una promessa per la vita e la stigmate nelle loro vite.

“Siamo due venti avversi che generano la tempesta. Siamo le dinamiche esponenziali che originano il caos. Siamo Harper e Tristan, l’errore più grande che abbiamo commesso ma che ripeterei all’infinito.”

Manuela ci svelerà altri segreti in questo castello?

ELEONORA

 39 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA