Recensione “Alzare la posta” Serie: The Kings: Wild Cards #2 Di Charlie Cochet

 

 

L’ex pompiere Frank Ramirez non ha mai temuto il fuoco, finché non è stato avvolto dall’ardente passione per il giovane e attraente Joshua Sterling. Ora non passa più le giornate a buttarsi dentro edifici in fiamme ma, come proprietario di uno tra i più prestigiosi nightclub gay della Florida, continua a domare incendi. Di recente c’è stata una serie di disastri, il che l’ha reso ancora più scorbutico del solito. E come se non bastasse, qualcuno sta facendo di tutto per sabotare la sua attività

Joshua ha un piano. È stufo di struggersi di desiderio per l’uomo dei suoi sogni, e pronto ad affrontare la bruciante attrazione che si è creata tra di loro. Decide di aiutare Frank, e in quanto assistente personale del miliardario Colton Connolly e amico di quell’attiraguai del marito Ace, Joshua sa un sacco di cose su come gestire una situazione caotica.

Ma quando una minaccia sconosciuta alza la posta, Joshua e Frank vengono messi alla prova. Riusciranno a vincere e salvare il loro amore… e la loro vita?

 

 

 

 

Hi readers Sale e Pepe, 

In questa recensione parliamo del secondo volume della Serie: The Kings: Wild Cards, di Charlie Cochet.

Questa serie nasce come uno spin-off della Four Kings Security, però questo libro lo definirei uno spin-off dello spin-off. In particolare una novella spin-off, perché è davvero molto breve e parla di due personaggi che si trovano nei precedenti volumi, ma sono comunque meno “centrali” di altri.
Comunque, eccomi qui a parlavi di Frank e Joshua. Il primo è l’ex pompiere che dirige il club dove i membri della Four Kings amano passare il loro tempo libero e festeggiare, il secondo invece è il nuovo, ma instancabile e già insostituibile assistente del miliardario Colton, compagno di Ace, membro proprio dei Four Kings (protagonisti del primo volume della serie).

 

Ora, approfondire e scrivere una recensione su questo libro è complicato perché è davvero molto breve e non voglio fare spoiler. 

Posso dirvi che Frank e Joshua sono davvero dolcissimi insieme e la loro etica sul lavoro e il loro modo di costruire rapporti umani li rende perfetti per stare insieme e capirsi a vicenda, anche se, apparentemente, sono diversi sia fisicamente che per le loro storie. 

 

“Voglio dimostrargli che può chiedere aiuto a qualcun altro. Che dopo tutto questo tempo in cui ha tenuto il peso del mondo sulle sue larghe e sensuali spalle, adesso ci sono io e posso dargli una mano a portarne un po’.»

 

È un libro con un ritmo incalzante, in cui succedono tante cose e di certo non ci si annoia, però non c’è un grande approfondimento e, come prevedibile, visto il numero di pagine, va tutto molto veloce. 

 L’ho finito in un paio di ore e, anche se non amo i racconti così brevi, l’ho trovato davvero una lettura piacevole e carina. 

Ammetto anche che lo aspettavo da un po’ e avevo puntato questa coppia nei libri precedenti e credevo che l’autrice dedicasse loro un libro “intero”.  

In ogni caso, secondo me, per godere appieno di questa lettura bisogna aver letto i piccoli momenti che i due vivono nelle storie dei loro amici, perché fanno un quadro più completo della loro storia. 

Comunque, una lettura dolce, romantica e con un pizzico di azione che non guasta e rende il tutto più movimentato! 



firma Claudia

 45 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA