Recensione “Al Trunk Mahoney” di Jean Joachim

 

 

 

 

Quando sua moglie lo lasciò, i progetti di Al Trunk Mahoney sul formare con lei la famiglia che non aveva mai avuto andarono in fumo. Trunk era uno dei migliori difensori della NFL, ma il successo in campo non si estendeva anche al resto della sua vita. Avere avventure di una sola notte con varie donne era facile per il sensuale lineman, ma il suo segreto gli aveva sbarrato le porte del matrimonio. La felicità che desiderava sarebbe sempre rimasta appena al di fuori della sua portata?

La bellissima Carla Ricci, proprietaria di un bar e donna indipendente, poteva scegliere chiunque volesse. Era una donna che seduceva e abbandonava gli uomini, e aveva preso una decisione che scoraggiava il novantanove virgola nove percento di loro dallo sposarla, ma non le importava. Poi, arrivò Trunk Mahoney. Carla si convinse che sarebbe rimasta fedele a se stessa, ma la sua forza di volontà sarebbe stata in grado di rimanere salda per sempre, o alla fine si sarebbe accontentata di una breve storia che le avrebbe spezzato il cuore?

Un libro che parla di rinascita e della forza di ricominciare nuovamente.

Al Trunk vede il fallimento del suo matrimonio e la sua felicità sfumare; Carla è una donna indipendente e caparbia, con un’attività da mandare avanti a fatica.

Due anime alla ricerca di se stessi, due cuori che bramano calore umano e amore.

L’attrazione è inevitabile, ma può una semplice passione trasformarsi in qualcosa di più?

Segreti che troncano i passi, segreti che frenano i sentimenti.

Tra notti di passioni, partite di football e serate in un locale si snoda una storia fuori dal quotidiano, ma le parole non dette rimangono in agguato.

Dietro ad un uomo imperfetto c’è quella donna imperfetta che crea l’incastro perfetto.

Un lieto fine diverso, un amore nato da un’amicizia, una casa in pietra, due cani e il sogno diventa realtà.

Il libro scorre velocemente, troppo breve per i miei gusti, anche perchè non si lascia molto spazio al dolore sofferto o al passato.

Nell’insieme la lettura è piacevole e i protagonisti sono adorabili, ma se ci fosse stata qualche altra pagina si sarebbe riusciti ad entrare meglio nel loro cuore.

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA