Recensione “Aced – Edizione Italiana” – serie PresLocke #1 di Ella Frank, Brooke Blaine

 

 

 

 

 

 

Ace Locke è l’eroe dei film d’azione più sexy di Hollywood. Le donne di tutto il mondo sono pronte a tirargli i reggiseni, ma Ace non è interessato: lui preferisce i boxer. In particolare, quelli del modello seminudo su un cartellone pubblicitario che vede tutti i giorni lungo il suo tragitto in macchina. 

Anche se il suo recente coming out ufficiale ha fatto scalpore, Ace è molto prudente nelle relazioni poiché teme quello che direbbe l’opinione pubblica e le conseguenze sulla sua carriera. Ma c’è qualcosa nell’espressione di quel modello che lo intriga e gli fa pensare: e se…?

Dylan Prescott ha appena concluso la sua campagna più importante come modello: tutta Los Angeles è tappezzata di cartelloni che lo mostrano praticamente come mamma l’ha fatto. Quando viene chiamato a far parte del cast dell’ultimo film di Ace, la sua più grande fantasia sembra molto vicina.

Sicuro del suo aspetto, Dylan non ha problemi con la sua sessualità né con la sua aria da belloccio, anzi, sfrutta entrambe per ottenere ciò che vuole. E ciò che vuole è l’impossibile Ace Locke.

 

 

 

Hi lettrici e lettori Sale e Pepe.

Oggi vi parlo dell’uscita Triskell Edizioni che aspettavo di più questo mese, ovvero “Aced (edizione italiana)” di Ella Frank e Brooke Blaine, primo volume della serie PresLocke, questo libro segna il ritorno in Italia di Ella frank e il debutto di Brooke Blaine nel nostro paese. 

 

Leggendo le recensioni di questa serie, per capire se poteva piacermi o meno ho trovato solo cose entusiasmanti e quindi le mie aspettative erano molto alte. Fortunatamente posso dire che sono state soddisfatte “solo” al 90%, ma ho comunque trovato un inizio di serie molto interessante, in cui le autrici hanno cominciato a delineare i caratteri dei due protagonisti che ho trovato molto interessanti e non solo perché super sexy e affascinanti.

 

Hanno dato a entrambi due caratteri forti e intraprendenti, sapientemente mixati col giusto insieme di umorismo e spavalderia, proprio quel “prototipo” che affibbierei alle star di Hollywood, che però nascondono qualcosa in più. 

 

Il doppio PoV mi ha aiutata tantissimo a scoprire le sfaccettature che li contraddistinguono, quelle più tenere e fragili che sono generalmente nascoste dietro al fascino inarrivabile che entrambi trasudano. Dylan, al di là della sua tranquillità, porta con sé un passato davvero doloroso che ancora lo tormenta. Ace, pur mostrandosi come un uomo sicuro di sé e coraggioso, al pari dei personaggi che interpreta, ha invece delle insicurezze profonde. 

 

La prima parte della loro storia è molto introduttiva, ci presenta l’ambientazione, quella Hollywoodiana, i personaggi e fa nascere nel lettore una certa curiosità di scoprire di più. Allo stesso tempo, però, è sicuramente più “lenta” e meno coinvolgente. L’unica cosa che però è chiara, anzi cristallina, sin dall’inizio è che la chimica tra Ace e Dylan è intensa e sconvolgente e che nessuno dei due potrà resisterle.

 

“Conoscevo quell’uomo tanto quanto un passante, ma appena avevo capito chi fosse la mia mente si era spenta e il mio uccello si era attivato. Come ho detto, mi aveva reso spericolato.”

 

Proprio per questo la parte sensuale e spinta del romanzo è molto presente. I due flirtano e non se le mandano a dire, in uno scambio di battute, frecciatine e occhiatine più che maliziose, che si trasformeranno in vero vulcano sotto le lenzuola e non solo. 

 

Quando la loro relazione inizia, per entrambi è come vivere in un “sogno” ad occhi aperti, perché per mesi (e più) si erano ammirati da lontano, tramite uno schermo o un cartellone pubblicitario, quindi quello che succede sembra irreale (sarei leggermente stupita anch’io se la mia crush* diventasse il mio ragazzo). Forse talmente tanto da fare anche un po’ paura, paura che aumenta, vista la loro “professione” e il timore del giudizio. 

 

“Avrei dovuto sentirmi libero di frequentare l’uomo splendido alle mie spalle, era quello il motivo principale per cui mi ero dichiarato pubblicamente. E invece ero tornato al punto di partenza. Terrorizzato che qualcuno scoprisse che desideravo Dylan più di quanto desiderassi l’aria che respiravo.”

 

Eppure all’amore non si comanda e, come sempre, il destino fa il suo corso. Peccato che, quando tutto sembra andare per il meglio, la situazione si complica e, in pochi secondi, quello che sembra un idillio perfetto non lo è più. Vorreste sapere di più? Beh, anch’io perché il libro finisce proprio così.

 

A parte questo sadismo puro da parte delle autrici, questa storia mi è piaciuta moltissimo e ho visto un crescendo in questo volume. Motivo per cui mi aspetto grandi cose dai prossimi. 

 

Non vedo l’ora di leggere cosa succederà ancora nelle vite di Ace e Dylan.

 

*crush è un termine usato sui social per indicare una cotta per una persona. 

PAYNE

firma Claudia

 79 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA