RECENSIONE a “IL TRIDENTE DI SHIVA. La croce della vita V.4” di Valentina Marcone

 

 

 

 

 

 

“Se avessi dovuto definire me stessa con quattro aggettivi avrei scelto: testarda, sincera, passionale e pacifica. Sì esatto, pacifica: nonostante fossi una temibile creatura mitica cresciuta da tre vampiri leggendari. Non cercavo lo scontro se potevo evitarlo, ma a volte ci sono guerre a cui non puoi sottrarti.

A volte sei costretto a difenderti, a non farti metter i piedi in testa, ad alzare la testa e dire ‘Basta!’; non sai se vincerai, magari sarà l’ultima cosa che farai, magari sarà il tuo momento di gloria, questo non lo sai. Sai solo che tu non sei fatta per seguire, non sei fatta per nasconderti, non sei fatta per abbassare la testa e dire ‘grazie’ ogni volta che il tuo padrone ti porta da mangiare, tu sei fatta per lottare, sei fatta per essere libera e non puoi permettere a nessuno di avere potere sulla tua vita. C’è chi si accontenta di essere una pecora tutta la vita, e poi c’è chi preferisce ruggire come un leone, anche se quel ruggito sarà quello che ti porterà alla morte.”

Quarta parte della serie Urban Fantasy/Paranormal Romance “La Croce della Vita”, con “il Tridente di Shiva” vedrete la Furia Deva diventare adulta mentre dovrà fare i conti con una nuova, misteriosa minaccia…

Quarto volume della saga Paranormal Romance / Urban Fantasy: “La Croce della Vita”.

Dopo aver conosciuto tutti i protagonisti, dopo che l’amore fra Deva e Gabriel è sfociato e sta maturando con alti e bassi, come in tutte le coppie, arriviamo al momento delle prime grandi battaglie. Questa volta ai danni di un branco di licantropi. Deva può finalmente mettersi alla prova e dimostrare di non essere più una ragazzina ma una Furia, anche se non ancora a pieni poteri.

Come in ogni serie arriva il momento dell’impasse. Ho sentito un leggero calo di attenzione nella prima parte del racconto, forse perché ormai la carne al fuoco era già stata messa tutta, eppure l’autrice ha tirato fuori l’asso dalla manica nella figura di una nuova protagonista, che conosceremo meglio nel capitolo 5 della saga. Ha un suo perché, è diversa dagli altri, molto diversa e anche originale e getta nuovo interesse in tutta la storia.

Ben calibrati dialoghi, avventure, battaglie, misteri e passione, che almeno all’inizio era forse troppa ma ci sta anche bene in fondo.

E ora non farò che buttarmi sul seguito, curiosa di conoscere meglio la nuova arrivata.

Consigliatissimo.

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA