RECENSIONE a “IL SIGILLO DI LUCIFERO. La croce della vita V.5” di Valentina Marcone

 

 

 

 

 

Quando ero piccola mia nonna mi diceva che i soldi non fanno la felicità, che le cose importanti non si possono comprare e io ci credevo. Poi sono cresciuta e mi sono accorta che è una grande scemenza: ‘a chi tant e a chi nient’! Scusate se parlo una schifezza, mi sto impegnando a parlare come si deve, ma non è facile, povera Deva, prima o poi mi manda a quel paese, non solo mi ha invitato a casa sua, ma ha evitato pure che il fidanzato mi facesse la pelle. Pare tutto sistemato no? Nonna me lo diceva sempre che avevo il diavolo in corpo, ma io non gli credevo; ero sfrenata, ma ero brava, mica potevo avere a che fare con Lucifero in persona? Peccato che Nonna aveva sempre ragione.”

Quinta parte della saga Paranormal Romance “La Croce della Vita”, in “Il Sigillo di Lucifero” una nuova inquietante ombra incombe su Deva e i Vampiri Sincore. A fare luce sul mistero sarà proprio la nuova ospite della famiglia: la bizzarra ma affascinante vampira Paine.

Quinto volume della saga Paranormal Romance / Urban Fantasy: “La Croce della Vita”.

Strepitoso. Se nell’ultimo volume iniziavo a sentirmi stanca, con l’arrivo di Paine l’autrice ha dato uno scossone alla storia, un’impennata di energia e di ironia senza precedenti.

Paine è una vampira solitaria, trasformata senza autorizzazione e poi abbandonata a se stessa. Cresciuta in un piccolo centro della Campania, vampirizzata a soli 17 anni e poi lasciata a se stessa, è divenuta una predatrice scaltra, veloce ma senza l’innata classe dei vampiri, è una mariuola, una scugnizza. Ha una divertentissima parlata napoletana, o salernitana, adorabile, ha la sfacciataggine dei giovani, la spensieratezza degli ingenui e la strafottenza di chi è abituato a vivere per strada. Una così in casa Sincore è come un elefante in una cristalleria, se poi aggiungiamo che l’impettito, precisino, studioso della famiglia, Michele, se ne invaghisce allora il quadro è completo. Avevo visto molti generi e molte idee interessanti in questa saga e mi mancava l’ironia pungente che ci sta benissimo. Questo 5 volume mi ha ridato la carica e l’interesse per proseguire con entusiasmo la lettura, anche perché nel prossimo, i nodi verranno al pettine e si scatenerà la tanto attesa battaglia finale.

Consigliatissimo.

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA