“IL PROFUMO DEL SUD” di Linda Bertasi – Recensione

 

 

 

 

 

Porto di Genova 1858 – Venuta a conoscenza del suo scomodo passato, Anita Dalmasso decide di partire per il Nuovo Mondo. La traversata dell’Atlantico segnerà profondi mutamenti nella sua vita: l’incontro con l’affascinante uomo d’affari americano Justin Henderson e quello con Margherita Castaldo, liberale e impavida proprietaria terriera. Giunta a New York seguirà la nuova amica nella sua piantagione a Montgomery e qui sarà conquistata dalle bianche distese di cotone, dai profumi e dai colori del profondo Sud americano, con i suoi contrasti e le sue ingiustizie. Il destino avrà in serbo per lei non solo il rosso della passione, ma anche i travolgenti venti di guerra che si profilano all’orizzonte e che porteranno un’intera nazione alla guerra civile, sconvolgendo ancora una volta il corso della sua esistenza.

 

Il titolo mi aveva incuriosita e devo dire che mentre leggevo il romanzo ho capito e apprezzato il suo significato.

Non è un romanzo facile, perché è un ibrido fra un romance storico e uno storico a pieno titolo. Chi cerca la leggerezza del romance storico, caratterizzato da una storia d’amore e passione dove l’ambientazione viene solo accennata, forse lo troverà poco fluido e complesso. Chi invece si aspetta un romanzo storico vero e proprio, un saggio, allora per certi versi potrebbe rimanere deluso da alcune scelte narrative. Tuttavia, io che non amo etichettare ciò che leggo e che apprezzo l’originalità e la creatività posso affermare di aver amato queste pagine.

La protagonista indiscussa è Anita/Isabella una giovane che dopo aver scoperto di non avere nobili natali, fugge nel Nuovo Mondo per trovare la sua strada e la sua felicità. Sulla nave incontra sia l’uomo della sua vita, Justin, sia una ricca e coraggiosa proprietaria terriera del Sud, Margherita, che diverrà un’amica importante.

Seguita l’amica nella sua piantagione, Isabella scoprirà il famoso profumo del Sud, con le distese sconfinate di valli e di piantagioni, con i meravigliosi colori dell’estate e con quello spirito goliardico che caratterizza quelle terre. Qui, finalmente e per la prima volta, Isabella si sente a casa, trova la sua ragione di vivere, scopre la crudeltà degli schiavisti ma anche il calore dei sentimenti delle persone del Sud.

E amerà, amerà da impazzire Justin, che è un personaggio interessante ma che non raggiunge l’intensità della sua partner letteraria. Lei offusca sia Justin sia l’altro protagonista maschile che verrà introdotto verso la metà del racconto. Isabel incanta loro come incanta noi, sempre dolce e delicata ma anche battagliera, pronta a sfidare la sorte in nome della giustizia. Idealista fino al midollo ma non quando a farne le spese è il suo Justin, che decide di entrare in guerra come volontario. Lo vuole per sé, al sicuro, come è giusto che sia, come il cuore le comanda, ma in guerra non ci si può permettere di essere egoisti.

Una bella storia, interessante, intensa, commovente, ricca di buoni sentimenti e con un finale che squarcia il petto.

Consigliatissimo!!!

firma Claudia

 

 90 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

One thought on ““IL PROFUMO DEL SUD” di Linda Bertasi – Recensione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA