Doppia recensione “Tutti i colori dell’estate” di Heidi Swain

 

 

 

Tess Tyler ha bisogno di una pausa. Costantemente alle prese con un lavoro molto stressante e con un padre esigente, sente di avere troppo poco tempo da dedicare a sé stessa. E quando una scoperta scioccante minaccia di farla crollare definitivamente, decide di mollare tutto e rifugiarsi a Wynmouth, la cittadina di mare di cui è innamorata sin da bambina. Circondata da spiagge sabbiose, mare cristallino e persone amichevoli, Tess sente di poter finalmente ricominciare a respirare. E mentre l’amicizia con il barista Sam diventa ogni giorno più complice, accarezza il sogno di non tornare più alla sua vita. Con il ritorno di una vecchia conoscenza che appare all’improvviso in città, Tess si rende conto che anche la sua amata Wynmouth nasconde dei segreti, e che il suo passato potrebbe ben presto tornare a cercarla…

Una vita troppo stressante, il bisogno di una pausa… il ricordo del primo bacio ed ecco che il resto vien da se.

Wynmouth, una piccola cittadina dove ha trascorso la sua infanzia, dove sembra che, tra i Bungalow, il sapore di quelle labbra e il battito impazzito del cuore in subbuglio aleggino ancora nell’aria.

Tess si ritrova tra i boschi e il mare, immersa nella natura e catturata da impegni quotidiani fuori dal comune.

Diventerà un’amica confidente, un tuttofare nel pub del paese, organizzerà eventi “mondani” e ritroverà quegli occhi verdi andati perduti tra i ricordi.

Una scrittura delicata e non di certo audace, semplice e pulita, scorrevole e che fa sognare il primo bacio.

“L’unico bacio che non sei mai riuscito a dimenticare.”

Una lettura che integra la suspense della scoperta dei segreti della città un passato i cui strascichi sono ancora evidenti e un presente fatto di odio e rancore.

Ottima lettura, ottima autrice, e che dire: “Scopriremo l’effetto del primo bacio”.

Sono dell’opinione che ogni libro vada letto al momento giusto per essere apprezzato.

Ero reduce dalla lettura di una biografia molto interessante ma anche pesante dal punto di vista emotivo e sentivo il bisogno di leggere qualcosa che mi rinfrancasse l’animo.

Questo romanzo è stato un balsamo per il cuore, con la sua dolcezza e forza.

Narra di Tessa e della sua vita che si trova ad una svolta: ha occupato gli ultimi anni a buttarsi a capofitto nel lavoro presso l’azienda di pubbliche relazioni di famiglia, e ne è uscita prosciugata.

Il suo corpo ha iniziato a ribellarsi ammalandosi e lei ha finalmente compreso di aver bisogno di una pausa, una lunga pausa. Nel suo immaginario, la vacanza ideale sarebbe stata presso una località di villeggiatura che frequentava quando era ragazzina e necessita di tornare in quei luoghi che le ricordino come era felice la sua vita quando la sua famiglia ancora era unita e la sua mamma ancora in vita.

Decide quindi di mollare tutto, all’improvviso. Riesce a trovare alloggio in un cottage che ricordava come un luogo dei sogni e, chiudendo il cellulare nel cassetto per non essere disturbata dalla sua vita frenetica, inizia la sua vacanza nei posti che tanto ha amato.

Trova subito un ambiente amichevole e familiare e si fa coinvolgere nelle attività del piccolo villaggio, mettendo a frutto le sue esperienze nell’ambito dell’organizzazione.

Tessa è benvoluta e in breve riesce a circondarsi di amici nuovi e passati, trovando anche chi le fa battere il cuore.

E’ un romanzo narrato in prima persona, che ci regala scenari magnifici delle coste inglesi, con i suoi abitanti affabili, ma anche bonariamente impiccioni, costellato da feste e passeggiate lungo la spiaggia.

Tessa è una donna impulsiva che tende a trarre conclusioni affrettate che la metteranno in difficoltà, dovendo riconsiderare i punti fermi della sua vita.

Viene circondata d’amore e questo la cala in una dimensione idilliaca dalla quale non vuole più uscire. Tutti noi conduciamo delle vite frenetiche, tutti noi siamo Tessa, e leggendo questo romanzo ci viene data la possibilità di sognare una vita diversa, fatta di cose semplici e sani valori.

Consigliato a chi vuole liberare la mente e sognare una vita migliore.

firma Anna

ELEONORA

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *