Doppia recensione “L’amore non ha rivali” di Bella Jewel

 

 

 

Nelle questioni sentimentali tutti gli uomini hanno una spalla. A partire dall’abbordaggio nei bar, fino alla risoluzione dei litigi più spinosi, hanno bisogno di sapere che c’è qualcuno che regge loro il gioco. Per Reign Braxton quel qualcuno sono io. E nonostante sia una donna, sono l’alleata migliore che possa desiderare per riconquistare la sua ex. Già, perché il grande Reign, l’uomo più sexy del nostro secolo… soffre per amore. Ed è disposto a pagarmi una fortuna per tentare di ingelosire la donna che gli ha spezzato il cuore. Il piano potrebbe funzionare e per il giusto prezzo sono disposta a fare tutto quello che mi chiede. Ma nel nostro accordo non avevo previsto una clausola fondamentale: non innamorarmi di lui.

Avete mai sentito parlare del gregario?

Se la risposta è no, leggete questo libro e scoprirete tutto quello che c’è da sapere su questa figura, se è si, leggetelo lo stesso, vi divertirete. Divertimento garantito.

Un lavoro strambo per un capo esigente ed innamoratissimo della sua ex, Tiana accetta senza indugi.

Ma…

Lei la seconda classificata, e si sa, per i secondi la vittoria è solo l’amara illusione.

Lavorare come gregaria, riterrà opportuno non infrangere la prima regola “Non innamorarsi del capo”, e se si commettesse questo errore?

Niente premi, solo consolazione.

“Se lei non ci fosse, mi vorresti? Mi… ameresti? – Farei più che amarti, Tia. Ti renderei mia. Ti consegnerei il mio mondo e il mio cuore.”

Ma illudersi fa male al cuore, soprattutto ad un cuore innamorato.

Storia originale, lo ammetto, questa nuova “mansione”, a me sconosciuta, mi ha intrigato e tenuta sulla spine, regole assurde e scenari da film si alternano nel corso del romanzo, con una scrittura abile e “trascinante”.

“Sei testarda, hai disordini mentali, sei chiassosa e impertinente e mi mandi al manicomio, ma diavolo, ti…”

Mettere il suo cuore a nudo.

All’inizio del romanzo ho avuto qualche perplessità circa il linguaggio adottato , ma poi me ne sono innamorata, divorandolo in due giorni.

La protagonista, Tia, è una ragazza non propriamente dal vocabolario e atteggiamenti degni di una signora, ma di una forza e simpatia coinvolgenti. Abbordando un miliardario in un bar viene assunta per fargli da gregario, procurandogli cioè donne da portarsi a letto, per ingelosire la ex. 

Lui è Reign, bello da impazzire, gentile e premuroso; la sua ex lo ha lasciato col cuore a pezzi e ora sta facendo di tutto per riconquistarla.

La loro relazione lavorativa diventa un’amicizia profonda e divertente mettendo a dura prova le  roccaforti di certezze che si sono costruiti intorno.

Prima del dovere e delle proprie priorità, Tia e Reign scoprono di fare di tutto affinchè l’altro stia bene, in nome dell’amicizia, credono loro…

Un romanzo carino e spiritoso con un ritmo assolutamente piacevole,  il tutto viene condito con  delle scene di buon sesso.

I caratteri dei personaggi non potranno che conquistarvi e tenervi incollati alle pagine. La presenza di spirito ed inventiva di Tia sono delle caratteristiche che ogni ragazza vorrebbe avere, la fanno apparire ai nostri occhi come un’eroina anticonformista. Reign è quel principe azzurro che ognuna vorrebbe accanto, incertezze a parte, sempre presente, uno che non si accontenta di una scusa ma che va a fondo del tuo malumore venendo a scovarti nella tua tana e standoti accanto.

Consigliatissimo!

 462 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *