Doppia recensione “I love Londra” di Lindsey Kelk

 

 

 

 

«Una lettura imperdibile.»
Daily express
Autrice del bestseller I love New York e I love Hollywood

Angela Clark si è perdutamente innamorata degli Stati Uniti. Le cose stavano cominciando ad andare finalmente per il verso giusto, quando una telefonata perentoria l’ha richiamata a casa: non può mancare al compleanno di sua madre, a Londra. Per Angela è difficile lasciarsi alle spalle, seppure per pochi giorni, la scintillante vita newyorkese. È sicura che ad aspettarla non troverà altro che pioggia, brutti ricordi e ancora pioggia. Come se non bastasse, corre il rischio di ritrovarsi faccia a faccia con Mark, il suo ex fidanzato. L’unica cosa da fare è accettare l’idea di fare ritorno a Londra e rimboccarsi le maniche per sistemare una volta per tutte la sua vita. Chissà che non scopra finalmente che la città piovosa da cui è scappata con il cuore infranto non è poi così male, persino paragonata alle luci scintillanti di New York…
Un’autrice bestseller del Sunday Times
Oltre un milione di copie in tutto il mondo
N°1 in Inghilterra
Tradotta in oltre 25 lingue

«Divertente, romantico e frizzante. Questa lettura è uno spasso.»
Closer
«Lindsey Kelk ha uno stile esilarante e sorprendente. Una lettura imperdibile.»
Daily Express
«Irresistibile per le fan di Sex and the City.»
Closer

I Love Londra conclude la storia di Angela Clark. Ritroviamo la protagonista durante il viaggio di ritorno nella sua Londra. I ricordi, la fuga, il suo ex e la sua strana famiglia riusciranno ad affliggerla?

Il viaggio si prospetta scoppiettante, ci sarà il ritorno di fiamma?

L’amore tra Alex e Ange sarà messo a dura prova, un matrimonio imprevisto, amici allo sbaraglio, una famiglia la cui presenza è asfissiante ed un ex che parte in quarta.

Esilarante la dinamica degli eventi, anche se in alcuni tratti un po’ monotona quasi noiosa.

La trama scatena tanti dubbi e domande ma le risposte le troveremo tra le pagine di questo libro che ci terrà compagnia per un pomeriggio, tra battibecchi, scenette divertenti, dubbi, e incertezze che colpiranno la protagonista.

Riusciranno a trionfare i veri di sentimenti di Angela?

Il lieto fine sarà veramente quello che ci aspettavamo?

Piacevole lettura, è sempre bello ritrovare personaggi che ti hanno divertito ed emozionato.

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

Angela è una ragazza che fugge letteralmente dalle proprie paure e dai dolori.

Quando scopre che l’ex fidanzato la tradisce, scappa a New York, città in cui riesce a crearsi una carriera di tutto rispetto nel giro di soli due anni. Qui fa amicizie importanti e trova il grande amore.

Quando si vede costretta a tornare a Londra per il compleanno della madre, si ubriaca ogni volta che può, sia perché ha il terrore di vedere nei volti dei suoi genitori la delusione per essere fuggita lasciandosi anche loro alle spalle, sia per non dover ragionare troppo sull’organizzazione del suo matrimonio lampo, proposto dalla madre e organizzato dalla sua migliore amica Jenny.

“…quando tutto va a puttane, si beve. Aprii il frigo, presi una bottiglia di champagne, la stappai senza tante cerimonie e trincai dalla bottiglia. Perché ormai era diventata un’abitudine.”

Questa è la frase che rappresenta alla perfezione il libro: la soluzione ai problemi o anche il modo per affrontarli è bere.

All’inizio è divertente vedere come Angela ed il personaggio di turno si ubriachino e combinino pasticci, ma poi fa riflettere: va bene affrontare la vita sempre con un cocktail in mano? Non mi fraintendete, non aborro l’alcol, ma qui si esagera, si rendono la protagonista e la sua migliore amiche delle alcolizzate, che bevono a qualunque ora per affrontare qualsiasi problema.

Sì, è vero, la capacità di Angela di cadere sempre in piedi fa risolvere tutto, nel bene o nel male, ma mi è sembrato che fosse proprio l’alcol il vero protagonista del libro.

Per fortuna l’autrice ha creato dei personaggi che si fanno amare: la nostra simpatica e caotica protagonista insieme a tutti quelli che le sono vicino, rendono questo libro una piccola chicca, seppur con un tasso alcolico troppo elevato.

Quello che mi è piaciuto di questo libro è che alla fine Angela appare cresciuta e rimane se stessa pur riscoprendo il suo amore per una Londra che non aveva visto con gli occhi giusti e per quella famiglia che la sostiene in tutto pur giudicandola, ma si sa, sono genitori…

Leggendo “I love Londra”, ho avuto la sensazione che il titolo fosse velatamente ironico: ci vengono presentati molti aspetti negativi di questa grande città e dei suoi abitanti, che, però, non fanno altro che farceli amare.

SENSUALITA’:

RECENSIONE A CURA DI: firma Claudia

EDITING A CURA DI:

 

 

 453 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *