Doppia recensione “Dirty Love” di Lauren Landish

 

 

 

 

 

Katrina Snow sta festeggiando la sua recente promozione, quando scopre il tradimento del suo fidanzato. Derrick King, conosciuto come “Love Whisperer”, conduce un programma radiofonico di successo che ha fatto diventare famosi i suoi consigli in fatto di sesso e relazioni. Questa notte, il tema della puntata è il tradimento. E per Kat è un’occasione troppo ghiotta per non chiamare. La voce calda di Derrick, infatti, la mette subito a suo agio. E nonostante si stiano scambiando in diretta battutine maliziose, tra loro scatta una connessione. Viste le scintille, Derrick propone a Kat di sentirsi anche dopo lo show. Possibile che dietro la sua voce si nasconda qualcosa in più di una chiacchierata bollente?

Trovo che alcuni libri siano scritti più per generare nel lettore emozioni studiate a tavolino piuttosto che per raccontare qualcosa che generi emozioni spontanee e sentite. Purtroppo questo si percepisce durante la lettura, minandone l’intensità e le piacevolezza del racconto.

A mio parere questo libro è così.

Bella la trama, intrigante e ben avviata, ma durante lo sviluppo della storia soffocata da troppo troppo sesso, volutamente spinto e prolungato per capitoli e capitoli; troppo sesso e pochissimo sentimento (che si percepisce fra le righe ma non riesce ad emergere). L’amore che a poco a poco dovrebbe nascere tra i protagonisti viene messo in secondo piano, quasi tralasciato, e questo rende meno credibile un loro coinvolgimento come invece, seguendo il filo del racconto, il romanzo vorrebbe trasmettere.

Ho davvero faticato ad arrivare alla fine del romanzo e dopo un po’ ho saltato tutte le innumerevoli descrizioni di amplessi già abbondantemente trattati in precedenza. Non sono pudica e non mi scandalizzo (ho letto di ben più forte), ma qui è solo sesso fine a se stesso, quando invece si penserebbe ad altro dalla trama: più emozione, più sensualità, più atmosfere intriganti.

I personaggi sono ben caratterizzati, ma insieme non mi hanno emozionata e fin dall’inizio sollevano perplessità: dai, diciamoci la verità: con tutto quello che si sente in giro, chi farebbe subito (e sottolineo subito) sesso telefonico e in video chat con uno sconosciuto, e gli manderebbe addirittura le proprio foto nuda? Una sprovveduta probabilmente! Cosa che Katrina non è di certo. Forse se le cose fossero andate un po’ diversamente, se tutto questo fosse avvenuto dopo un minimo (e sottolineo minimo) di conoscenza, magari sarebbe risultato più veritiero e apprezzato. Peccato, perché la trama e alcuni temi trattati sono veramente importanti al giorno d’oggi, e potevano dare vita a un romanzo veramente accattivante. Ho trovato inoltre moltissimi errori: come se il romanzo non fosse passato al vaglio dei correttori di bozze.

Tutto inizia con una telefonata in un programma radiofonico per sfogare la rabbia di un tradimento, ma il mistero di quella voce dolce e ingenua e dell’altra, rauca e sensuale, scatena la curiosità di entrambi.

La voglia di sentire quella voce e di dare un volto a tale voce porta i protagonisti ad incontrarsi e la passione prende il sopravvento fin da subito.

L’intero romanzo è incentrato su scene di sesso, telefonate erotiche con conseguente sesso telefonico, facetime e videochiamate e via discorrendo.

Un libro non impegnativo, molto attuale, che racchiude la nostra generazione, l’era del multimediale, del sesso virtuale, delle chat erotiche… di quei sentimenti che hanno paura della luce del sole, che si nascondono dietro ad un monitor, che non vengono vissuti nella realtà.

Due mondi così diversi che si incontrano per confessarsi delusioni amorose, per cercare consigli nel “Love Whisperer”, ma se l’amore reale prende il posto di quella passione virtuale?

Un amore fuori dal comune, un amore tra un radiofonico e un ingegnere elettronico, Kat e Derrick.

Ma se la vita quotidiana e la realtà si scontrano con quel mondo virtuale?

Situazioni imbarazzanti, una corsa in ospedale, spionaggio alla 007 e una vendetta personale metteranno a dura prova quei nuovi sentimenti.

Il libro si presenta come una lettura piacevole senza fronzoli, senza peli sulla lingua, si dà molto spazio al sesso virtuale e non, sconosciuti che scatenano la passione, diciamo che personalmente non sono amante di questo tipo di approccio (parlo del sesso telefonico o in videochiamata), anzi diffido proprio da questo genere, però il libro ti prende la mano e ti lascia libera di fantasticare su questi “approcci moderni”.

 

 397 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA