Doppia recensione “Dirty Dom – Valetti Crime Family 1” di Willow Winters

 

 

 

Dominic è l’allibratore della famiglia criminale Valetti e conosce il proprio lavoro. Impegnato a fare affari, non ha tempo per occuparsi delle donne che lo rincorrono, desiderando più di una forte e sporca scopata. D’altra parte questa è l’unica cosa che possono ottenere da lui, oltre a un cuore spezzato.
Ma quando Becca irrompe nel suo ufficio per pagare il debito dell’ex marito, Dom capisce che quel corpo fatto per il peccato lo condurrà a un punto di non ritorno.
Eppure, una donna come lei, pulita e senza ombre nel passato e nel presente, non dovrebbe stare con un uomo come lui. Becca merita di meglio.
Oppure no? Oltrepassare i limiti è così facile, ma anche fatale.
Dom il Peccaminoso rischierà tutto per tenere al sicuro Becca oppure onorerà il nome della sua famiglia?

Può un libro scelto per caso catturare la tua attenzione ed emozionarti?

Inizio a leggere e penso “Grandioso già dalle prime pagine si parla di sesso al primo incontro, una passione irresistibile e bla, bla, bla”, leggendo, però, la trama si intreccia con la vita complicata dei protagonisti, una famiglia mafiosa, un clan che cerca vendetta, un boss, scommesse, omicidi, e un passato che ritorna feroce pronto a far crollare quella forza e quel coraggio conquistato.

Mi immergo nella lettura delle pagine e il libro si espone nella sua completezza, c’è passione, amore, dolcezza, protezione, rapimenti e paura, un libro che ti offre la giusta dose di adrenalina e quel tocco delicato che solo l’amore può lasciare sulla pelle.

Una scoperta ben gradita, che ti fa venire la pelle d’oca, che ti fa innamorare di un dispotico Dom, e ti fa crollare alle paure e al dolore di Becca. Un libro da mille sfaccettature, ben scritto, ben strutturato, ottima scelta l’alternanza dei punti di vista, ottima descrizione degli ambienti e della famiglia circostante.

Sono entrata nel libro fin dai primi capitoli, ho desiderato con tutta me stessa il tocco di Dom, i suoi ordini e ho voluto urlare la sua Safeword, ho sperato a sentire quelle parole, “Ti amo Bambola”, ma ho rifiutato il suo amore per paura, come Becca.

I protagonisti ti entrano dentro con il loro sentimento tempestoso, Becca è una donna forte, coraggiosa, indipendente ma che ama anche lasciarsi sottomettere per non dover sempre scegliere, la dolcezza di Dom ti lascia senza fiato, ti lascia cullare tra e sue braccia, e assaporare i suoi baci.

L’unico rammarico, si è lasciato poco spazio alle crisi di panico di Becca, la sua origine e la sua soluzione.

SENSUALITA’:

RECENSIONE A CURA DI:

La passione è alla base di questo breve ed intenso libro. Una passione che supera le paure di Becca: quella di essere travolta da un vulcano di emozioni, provocate dall’affascinante criminale Dom, e quella di coinvolgere il figlio di 3 anni negli affari della famiglia mafiosa di lui. La passione è talmente travolgente che i due protagonisti non riescono a smettere di desiderarsi ardentemente, anche dopo che la protagonista viene aggredita violentemente.

La protagonista è una inconsapevole masochista: dopo la morte dell’ex marito fedifrago, porta i soldi che lui aveva perso all’affascinante allibratore e appena i due si vedono, si vogliono a tal punto da iniziare una lunga sessione di sesso, prima nell’ufficio di lui, poi a casa di lei e poi ovunque si trovino insieme. All’anima del colpo di fulmine! E soprattutto alla faccia dell’incoscienza!

Ma c’è anche una storia sotto: una accennata e brevemente affrontata guerra tra due famiglie mafiose.

Questa è una storia di sesso, principalmente, ma anche di amore. I due protagonisti, serrati dentro i propri muri, riescono a creare porte per raggiungersi l’un l’altra pur avendo, entrambi, serrature che sono molto difficili da aprire.

Basterà l’immenso amore per il proprio figlio a far desistere Becca dall’iniziare seriamente una storia con Dom? E lui sarebbe davvero disposto a lasciare gli affari di famiglia per lei? Alla fine si scopre, ma lo dovete leggere per scoprirlo! Tranquilli, il libro si legge talmente veloce che non vi accorgerete di essere arrivati alla fine.

EDITING A CURA DI:

 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA