Cover reveal “Un altro istante così” di Ornella De Luca

 

 

 

Titolo: Un altro istante così

Autore: Ornella De Luca

Genere: Romantic suspense (autoconclusivo)

Editore: Self

Costo: 0,99 in digitale, cartaceo in seguito

Data di uscita: 15 giugno 2020

“L’amore è un pugno allo stomaco, anzi no, è una combinazione di colpi contro un avversario già vinto. Sono a terra, ho dolori ovunque, eppure attendo con ansia il prossimo diretto in piena faccia, porgendo l’altra guancia, persino. Pensa quanto sono stronzo.”

Non voglio niente più di questo, Tucker, nulla più che un’istantanea. Come con la reflex, no? Un’immagine che valga la pena ricordare e immortalare per sempre. Un momento che vivi e poi, quando finisce, pensi: “Wow, vorrei un altro istante così. Solo un altro istante così”.

Fermati.

Scatta una foto.

Ricorda per sempre.

 

Per Marion vivere in Pennsylvania è la cosa più terribile del mondo.

Non sa cosa detestare di più, se il piccolo villaggio Amish dov’è cresciuta o i ragazzi Amish che la corteggiano. O, più probabilmente, il semplice fatto di essere nata Amish.

Niente ha il potere di sconvolgere le sue giornate noiose e ripetitive, o di destarla dai sogni a occhi aperti su un futuro diverso, magari sotto il sole di Los Angeles, finché non trova un mucchio di vestiti abbandonati in un fosso.

Per Tucker svegliarsi nudo e senza memoria delle ultime ventiquattr’ore non è la cosa più terribile del mondo.

Gli capita spesso di bere fino a smarrire il senso della realtà, ma non gli era mai successo di aprire gli occhi in una fattoria dell’Ottocento, in mezzo a una mandria di vacche arrabbiate.

Ricorda solo di essere partito dalla California per cercare una persona e finalmente trovare risposta all’interrogativo che lo tormenta da più di due anni, ma prima deve ritrovare la sua moto e, ah sì, anche i vestiti.

 

Una corsa verso la libertà lungo la Route 66, al ritmo dei cuori di Marion e Tucker, tra bugie e segreti sepolti nel passato, e un’attrazione inaspettata tutta al presente.

Che mistero si cela nella memoria di una vecchia reflex? E cos’ha a che fare con i tramonti della Città degli Angeli e uno spettacolo teatrale maledetto?

 

Un altro istante così è un romantic suspense “on the road” AUTOCONCLUSIVO.

 425 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *