Review tour “IL PROFUMO DELLE FRESIE” di DARIO NERI

 

 

 

 

 

La vita di Febe è ormai lontana dalle fantasie che coltivava a vent’anni, poco prima di sposare l’uomo con cui ora non riesce nemmeno più a condividere il letto. Ne ha subite troppe per riuscire a sopportarne gli abbracci sotto le lenzuola, le carezze che nei giorni più scuri si trasformano in schiaffi che le solcano il viso di lacrime. Ed è nelle notti che passa lontano da lui, in silenzio per non farlo svegliare, che sfoga la sua frustrazione sui tasti del computer finché gli occhi non le si inumidiscono. Scrive il romanzo della sua vita e delle sue sconfitte: “Il profumo delle fresie”, col sogno di pubblicarlo quando avrà raggiunto un lieto fine. Solo i due figli, il timore di non riuscire a prendersene cura, le impediscono di scappare dal marito e la vita di rimpianti che si disperde come il fumo di una sigaretta, di quelle che fuma ogni mattina affacciata al balcone dell’appartamento. Ma è proprio nel ristorante su cui affaccia che lavora il protagonista dei suoi prossimi capitoli: il ragazzo che la spia dal retro del locale mentre scruta il cielo inondandolo di fumo, affascinato dalla sua malinconica bellezza.

Incredibile… Questa è la prima parola che ho pensato subito dopo aver letto il libro. Non avevo mai letto nulla di questo autore, e quando mi sono imbattuta nella trama sono stata talmente incuriosita che ho voluto provare. Pentita? Nemmeno un po’.

Sicuramente un libro non semplice, uno per il tema trattato, due per la parte psicologica dei due protagonisti e tre, per il modo di scrivere dell’autore.

Una scrittura sofisticata, non mi vengono altre parole per descriverla, a volte con dei termini che non si usano quasi mai, a volte intricata e particolare. Una scrittura fuori dal comune e poco commerciale, ma che rende per questo motivo il libro anche più bello.

La storia di Febe non è facile da digerire, una storia che purtroppo oggi giorno sentiamo fin troppe volte, una storia di una donna prigioniera del proprio amore, incatenata ad una vita di sofferenze e botte. Una madre, una moglie maltrattata e una governante. Questa è Febe, e solo grazie alla scrittura, al suo piccolo rifugio segreto che riesce a vivere giorno dopo giorno.

Un intreccio perfetto tra vita reale e finzione, un libro dentro al libro. Un altalenarsi di emozioni perfette, dove l’amore quello vero e l’amore violento la fanno da padrone. Due infanzie difficili, due anime sole destinate ad incontrarsi, ad amarsi, a trovare la loro felicità.

Un libro che ti prende il cuore, che ha tutte le carte in regola per entrare nelle zone alte delle classifiche, un libro che va letto senza mai staccare gli occhi dalle pagine.

Emozionante, a tratti struggente, ma comunque bellissimo!

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA