Review Party “Mistake” di Emma Altieri

 

 

 

 

 

 

Ian Crow non sa ancora cosa gli riserverà la vita. Abituato a vivere all’ombra della fama del fratello e sotto la pressante presenza di suo padre, si è convinto di essere un fallimento.

Kate Johnson ha sofferto molto e, chiusa nei suoi pensieri, si scontrerà con un ragazzo che sconvolgerà tutto il suo mondo.

Ahimè, il destino beffardo li metterà uno contro l’altro.

Saranno così forti e determinati da ritrovarsi?

Questo spin-off della Smartness Series vi svela tutto quello che non avete osato chiedere prima su Ian Crow.

Terzo capitolo della serie, autoconclusivo, ma sarebbe meglio leggerli tutti in fila per avere una panoramica della storia e dei personaggi.

Se i primi due, centrati sulla storia di Ryan Crow e Jamie Pedrini, mi erano piaciuti molto, vuoi per la storia d’amore al cardiopalma, vuoi per l’ambientazione nel mondo delle corse motociclistiche, vuoi per mille ragioni, questo capitolo su Ian Crow, gemello di Ryan, mi è piaciuta forse di più.

L’Ian freddo, ombra del fratello e succube del padre è stato spazzato via dal vero Ian, un uomo meno appariscente, che schiva i riflettori, introverso, in parte timido, ma dalla forza di carattere non indifferente, pacato e dolce, molto capace e colto. Forse l’opposto del fratello, altro che l’ombra, quindi se nei primi due capitoli della serie ci siamo fatte prendere dal fascino del pilota don Giovanni ed estroverso, ora veniamo rapite dalla dolcezza e dalla sensibilità di un uomo che di cose da dire ne ha davvero molte, soprattutto a una donna.

La donna in questione è l’opposto della sua donna ideale, o meglio della donna per la quale aveva perso la testa, ovvero la cognata Jamie, donna forte ed energica, capo collaudatore delle Ducati, abituata a vivere in un mondo maschile e a farsi strada lottando. Catalina, o Kate, è una ragazza dolcissima, timida e maldestra, che ha perso l’amato padre per un dissesto finanziario ed è stata abbandonata dalla madre, una donna arrivista e senza scrupoli. Una ragazza quindi molto sensibile e timorosa, che spesso preferisce scappare per soffrire meno anziché affrontare le sue paure.

Una coppia dolce e romantica, con una grande sensibilità, destinata a stare insieme, ma che per farlo deve affrontare molte prove, a volte anche difficili.

Una bella storia, dei bei personaggi ben caratterizzati, dei sentimenti importanti sia di amicizia che di amore, una penna scorrevole e piacevole, molto moderna e accattivante, il tutto condito da quel pizzico di follia tipico dell’autrice e delle sue storie, che lasciano sempre il sorriso sulle labbra e la gioia nel cuore.

Consigliato!

SENSUALITA’: 

RECENSIONE A CURA DI: 

EDITING A CURA DI: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA