Review Party “Amami per quella che sono” di Lucia Iannone

 

 

 

 

 

 

I tatuaggi, le auto veloci e le moto da corsa sono le sue passioni, diventare una regista di successo è il suo sogno. Madison è giovane, bella e determinata e si trasferisce da Londra a New York per cogliere un’occasione d’oro per la sua carriera. Delusa dall’amore e intenzionata a non farsi più ingannare da nessun uomo, Madison incontra Trevor Sullivan, un bellissimo ragazzo che però ha tutta l’aria di essere un Don Giovanni. Trevor diventa da subito la persona su cui Madison riversa la sua sete di vendetta e tra sesso, liti e giochi psicologici, i due s’incontreranno scontrandosi: ognuno forte del proprio carattere e delle proprie esperienze pregresse ma entrambi bisognosi di innamorarsi davvero e per sempre. La loro relazione combattuta, tra alti e bassi, dovrà fronteggiare molti ostacoli tra cui il passato di Madison che ritornerà per ferirla ancora e un’insidia nel presente che tenterà di distruggerle la vita. Nonostante la presenza di Trevor e dei suoi nuovi amici newyorkesi, Madison dovrà ancora una volta combattere da sola i suoi demoni e trovare la forza di superare le sue paure.

Da dove inizio? Beh, inizio dal dirvi che ultimamente il self italiano mi sta dando delle belle soddisfazioni. Sono stata contattata per partecipare a questo review tour e mi hanno parlato dell’autrice. Non avendola mai letta e non sapendo cosa aspettarmi, mi sono basata solo sulla trama. Motori, donna in moto… Mi è bastato leggere quei due elementi per buttarmi a capofitto nella lettura di questo libro. Ma non l’ho semplicemente letto, l’ho letteralmente divorato.

Una scrittura fresca, scorrevole, una trama mai banale e piena di colpi di scena. Scelte del passato che inesorabilmente si intromettono nel presente e nel futuro dei nostri protagonisti.

Personaggi favolosi, (sia i principali che i secondari) tanto che non puoi non innamorarti di loro dopo le prime pagine, non puoi non soffrire e non gioire con loro durante la lettura.

Un’altalena di emozioni, dalla rabbia all’amore, dalla paura all’allegria, attimi di suspance che s’incastrano alla perfezione nella trama rendendo il libro praticamente perfetto. Il lato thriller è un contorno alla storia d’amore tra Mad e Trevor. Due personaggi bellissimi, due caratteri tutt’altro che banali che si fanno scoprire pian piano scorrendo le pagine.

Scritto bene, direi che rasenta quasi la perfezione, a dimostrazione che non sempre il romance e le nostre scrittrici sono da buttar via. Questo è uno dei casi dove l’autrice va sostenuta e il dove il libro merita di essere letto da chiunque.

Romanticismo, amore, paura, senso di perdita ti accompagnano per tutta la durata del libro, lasciandoti con un bellissimo sorriso stampato sulle labbra.

Consigliato? No… Di più!

SENSUALITA’: 

RECENSIONE A CURA DI: 

EDITING A CURA DI: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA