Recensione “Un marine per sempre” di S.Carbone e M.Marrucci

 

 

 

 

 

Due lutti a distanza di pochi giorni distruggono la vita di Josephine, giovane e attraente ufficiale dei Marines: la prematura perdita del padre, Colonnello dell’Aeronautica americana, e la morte di Travis, l’amore della sua vita, durante una missione in Afghanistan, la spingono a congedarsi prima del tempo e abbandonare la vita militare. Trascorso un anno da quei giorni bui, però, Joe riagguanta le redini della propria vita. Riprende gli studi, ma il destino le gioca un brutto scherzo: per conseguire il master è costretta a fare ricerche informatiche all’interno della base militare Miramar di San Diego. Qui conoscerà il capitano Callhan Meyer, e tutta la serenità che Joe credeva di aver ritrovato scoppierà come una bolla di sapone. Tenere lontano Cal e la strana e incontrollabile attrazione che li lega si dimostrerà più arduo del previsto. Chi ha tanto sofferto ha paura di tornare ad amare, ma non si può resistere per sempre al richiamo dei sentimenti, né ai desideri del proprio corpo.

Poteva essere un gran bel libro, gli elementi c’erano tutti, peccato che a pagina 10 avevo già capito cosa sarebbe successo e come sarebbe finito! Chiariamoci, non è brutto, è scritto bene, la storia scorre e la trama è solida, ma talmente tanto solida da essere banale e prevedibile. A dargli un po’ di brio sono piccole accortezze che ti fanno dire “ah bene questo non me lo aspettavo”, ma sono troppo poche! La storia parte bene, subito col groppo in gola e tu pensi che se a poche pagine dall’inizio hai già bisogno di un camion di fazzoletti scottex il resto del libro non sarà da meno… sbagliato! La narrazione procede all’insegna dei cliché, lei incontra lui, si punzecchiano, sono attratti l’una dall’altro, si innamorano e vissero tutti felici e contenti! Come dicevo ci sono alcuni elementi che ti fanno sussultare, che ti fanno ben sperare che il finale già preannunciato non sarà poi così semplice da raggiungere, ma sono poco approfonditi, buttati lì e poi abbandonati o gestiti frettolosamente!  L’intreccio dei personaggi, il mistero che si cela dietro ad alcuni eventi erano elementi che avrei voluto vedere trattati con maggior enfasi, elementi che non avrebbero tolto nulla alla storia ma le avrebbero dato quel qualcosa in più! Ecco, se devo dirla tutta, avrei puntato più sul lato “giallo” della storia invece che sottolineare solo il romance puro!

In linea di massima rimane comunque un libro piacevole da leggere, che rispetta le regole del romance e ci dona quel battito di cuore in più!

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA