Recensione “Troy out of the dark” di J.J. Harper

trama

Rafferty ‘Raff’ McMahon – ferito, distrutto e cacciato di casa all’età di diciotto anni – si rifugia dalla sua anziana zia che lo aiuta a diventare un uomo nuovo con un nome nuovo. Dieci anni dopo, diventato un fotografo di successo, con un tocco particolare nei suoi lavori che tutti sembrano volere, riceve una chiamata che spedirà la sua vita sulle montagne russe. Troy Ballantyne, Amministratore Delegato della De’ath of You Enterprises, lo vuole incontrare. Ipnotizzato dalla voce proveniente dall’altra parte del filo, Raff accetta immediatamente.

“Salve, posso parlare con Rafferty McMahon?” chiese una voce profonda e seducente.

“Sono io.” La mia risposta è breve, chi cazzo è questo? Sto passando una giornata infernale e per quanto sia sexy la voce di questo tizio, non voglio ascoltarlo.

Inizia a fare delle ricerche, non sulla società, ma su quell’uomo. Affascinato dalle immagini di Troy, Raff è eccitato di incontrare l’uomo che sta dietro quella parlata sexy.

Quando Troy organizza l’incontro con l’emergente fotografo Rafferty McMahon, l’ultima cosa che si aspetta è di esserne attratto. Una connessione che ha già sperimentato prima e il suo cuore inizia a battere un po’ più veloce. Sta succedendo veramente?

“Cosa vuoi, Troy?” La sua voce, bassa e roca, mi mette i brividi.

“Non lo so. Ci siamo appena incontrati, ma dalla prima volta che ho sentito la tua voce non sono più riuscito a smettere di pensarti.”

Il sentimento di possesso travolge Troy, e per quanto voglia starsene recluso, solo, con i ricordi di Franco, non può negare ciò che prova per quel bellissimo uomo.

È lui l’uomo che lo sta aspettando come gli aveva detto Franco? Sarà lui il grande amore della sua vita? A Raff e Troy sarà concesso di avere il loro vero amore, o c’è qualcuno là fuori pronto a separarli?

Questo libro è un M/M romance e include sesso tra due uomini. Lettura per adulti +18. È il secondo volume di una duologia, seguito di Troy – Into The Light

La storia di Troy tratta argomenti forti che potrebbero essere provocatori.

 

recensione

Non credo nell’amore a prima vista e di solito non amo leggere libri dove i protagonisti si innamorano già alla prima pagina. E questo è quello che succede proprio tra Troy e Raff: tra loro la scintilla scatta alla prima telefonata! Al loro primo incontro già si sbavano dietro! Ho temuto veramente che questo libro, che avevo aspettato con trepidazione, non mi sarebbe piaciuto per niente.

Mi sbagliavo. Questa storia mi è piaciuta, la storia d’amore tra Troy e Raff mi è piaciuta.

Arrivata alla fine del libro quell’inizio, per me così incerto, aveva senso. Troy e Raff sono connessi nel grande cerchio della vita, e in questo ci credo, credo che le cose accadano per una ragione, spesso inspiegabile, e loro sono destinati l’uno all’altro.

Troy, dopo la morte del suo grande e unico amore, Franco, è un uomo distrutto, ma in qualche modo più forte di prima.

Rafferty McMahon, Raff, è un fotografo affermato, bellissimo, sexy, dai capelli lunghi con la brutta abitudine di fumare, cosa che invece Troy trova molto sexy!

Oh, Troy! Raff non è proprio l’uomo di cui ti saresti aspettato di innamorarti!

Raff è un uomo ferito, con un passato terribile di violenze e segreti. Lui, però, è forte e determinato a non lasciarsi piegare, a non lasciare che il suo passato abbia la meglio sul suo presente e sul suo futuro.

Mi è piaciuto come la loro relazione cresce, diventando forte e profonda. Il sesso tra loro è sempre passionale, ardente e sensuale (credetemi, non guarderò più una doccia allo stesso modo!). La loro connessione non è solo fisica, ma è sempre l’unione di due anime in cerca d’amore e del bisogno di guarire.

La loro storia d’amore non è una favola. Per arrivare al loro lieto fine devono combattere contro demoni e fantasmi, devono fare un viaggio di andata e ritorno dall’inferno.

“Ti rendi conto, nel momento in cui vediamo la luce delle stelle, loro si sono già consumate e non esistono più?”

“Questo lo so, ma perché me lo dici?” chiese Troy.

“Non c’è una vera ragione, ho solo la sensazione che stiamo contemplando qualcosa che non c’è più, eppure ammiriamo la sua bellezza, aggrappandoci al fatto che una volta era reale e che splendeva in modo luminoso. Il tempo è così effimero, eppure così infinito.”

 Torniamo sempre al punto: tutto accade per una ragione, cose belle e brutte, e la chiusura del cerchio delle loro vite è quello che tutti vorrebbero. L’epilogo da solo meriterebbe un intero libro.

E in tutto questo non posso dimenticare Ryan e Nico, I MIEI RAGAZZI! Loro sono i migliori amici in assoluto.

J.J. Harper ha il tocco magico nel creare storie appassionanti, dando il giusto equilibrio a dramma e amore.

Questa storia ha anche un pizzico di mistero che mi ha tenuta con il fiato sospeso, pagina dopo pagina.

Il finale è dolcissimo, ma ci sono ancora molti segreti che devono essere svelati.

Per J.J. Harper un altro libro a 5 stelle, assolutamente da leggere.

 

Sensualità: cuori5

Recensione: cri-firma

Editing: mandy

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA