Recensione “Training Season: La stagione dell’allenamento“ di Leta Blake

 

 

 

 

 

 

Matty Marcus, pattinatore artistico di indiscusso talento, è disposto a sacrificare tutto per il suo sogno olimpico, ma in passato la mancanza di disciplina gli è già costata la medaglia d’oro. Ora la pressione è alta. Ha bisogno di un coach che riesca a tenerlo in riga, ma gli allenatori migliori non costano poco, e Matty non può più permettersi di continuare a praticare il suo sport, nonostante desideri vincere con tutto se stesso.
Quando un lavoretto redditizio come house-sitter lo porta nel rustico Montana, Matty fa del suo meglio per mantenere il proprio regime d’allenamento. Gli abitanti del posto si rivelano sorprendentemente tolleranti con il suo stile appariscente, specialmente l’affascinante e giovane allevatore Rob Lovely, che dimostra di essere molto più di un cowboy stereotipato. Proprio quando Matty ha bisogno di una mano ferma per riuscire a dare del suo meglio sul ghiaccio, Rob lo aiuta a comprendere quanto possa essere forte quando perde il controllo in camera da letto; con una rinnovata fiducia in se stesso, Matty si impegnerà al massimo per arrivare fino alla vetta.
Ma lo sport agonistico ha una dura tabella di marcia, e per realizzare il suo sogno olimpico Matty dovrà raggiungere la sua nuova coach a New York City, lasciandosi alle spalle Rob. Adesso deve affrontare la prova finale. Ha davvero imparato a essere un vincitore – sul ghiaccio e fuori – durante la sua stagione di allenamento?

Questo è stato il mio primo mm nel quale uno dei due uomini è effemminato in maniera così esagerata e così appariscente,e ancora non ho deciso se la cosa mi piace o meno.

Matty si ritrova a dover vivere nel Montana per poter poi riprendere in mano la sua vita agonistica con il pattinaggio artistico.

Qui incontra Rob che in un primo momento sembra solo un ottimo vicino ma che in fondo si rivela un ottimo compagno di letto, nell’alchimia che si crea tra un corpo gracilino come quello di Matty, che è fissato con la dieta ed è vicino all’avere disturbi alimentari, e quello massiccio e possente di Rob (  leggendo questo libro l’ho immaginato come un  boscaiolo in camicia rossa a scacchi. 🙂

La loro relazione si divide tra gli allenamenti di Matty, che vuole ritornare al più presto sulla pista di ghiaccio, e scene di intimità da urlo, un sesso violento e da togliere il fiato letteralmente, che aiuterà

Matty a comprendere sfaccettature della sua vita che non aveva mai preso in considerazione. Una volta   aperte certe porte non si possono più chiudere.

E’ così che Matty riprende la sua vita agonistica ed è così che decide di lasciare Rob con tutte le conseguenze. (Vi ritroverete alle 2 di notte a cercare un fazzoletto) Non tutto va come uno se lo immagina però e nonostante i duri allenamenti, le sbucciature e le sconfitte siamo sicuri che è stata la scelta giusta quella di lasciare il Montana e tutta quella sicurezza che non è più ritornata?

Un libro toccante che riesce ad entrare dentro l’anima e che tocca quelle corde che ognuono di noi ha paura di affrontare.

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA