Recensione “Teach me” di Margherita Fray

 

 

 

 

 

trama

Morgan Williams non crede ai suoi occhi quando vede entrare in aula un nuovo professore di Letteratura Inglese al posto della sua adorata Mrs. Tutcher. Chi è? E perché ha osato sostituire la sua professoressa adorata? Non importa quanto lui sia sexy, bellissimo, assolutamente attraente e persino intelligente, lei non proverà mai simpatia per uno del genere, che potrebbe di certo fare il modello, ma non l’insegnante. Cameron Wilde ha gli occhi più azzurri che Morgan abbia mai visto, recita Shakespeare a memoria, lui sa scherzare con gli alunni, sa essere insolente con classe, e si rivela più capace di quanto lei si aspettasse, perché Cameron Wilde è speciale e si avvicina pericolosamente al suo uomo ideale, ma è un professore, il “suo” professore, e una ragazza all’ultimo anno di superiori non può innamorarsi di un docente. Questo non è possibile.

recensione

Chi non si è preso una sbandata per il proprio insegnante al Liceo? Io sì, lo ammetto. Mamma mia, che bello e quanto adoravo la sua materia. Certo è che nessuno è come Cam, porca miseria, che professore! Penso che se io ne avessi avuto uno così di Letteratura Inglese avrei preso il patentino di bilinguismo in 2 secondi.

Come penso si sia capito già da queste prime righe, il libro mi è piaciuto tantissimo e non per via di una cotta da parte di una studentessa per il proprio docente, ma per come è descritta la storia.

Pulita, limpida, sincera, senza troppi fronzoli o parti che ti fanno capire che si tratta solo di un romanzo. È veritiera come una qualsiasi storia che può accadere a chiunque di noi nella vita reale.

Magari è la vera storia della nostra autrice, magari è la vera storia di una sua amica, magari Cam esiste davvero (vi prego, ditemi dove alloggia che gli vado a fare un saluto).

I racconti così reali sono i migliori e i peggiori di tutti: i migliori perché non ci sono parti morte, monotone o già lette e rilette, quindi ogni pagina, ogni riga ti sorprende; i peggiori perché, proprio rispecchiando la realtà così com’è, alla fine di tutto un po’ si vorrebbe avere e vivere una pazzia del genere, un amore così folle, provare quei sentimenti e quelle emozioni.

Mi piace l’arroganza di Morgan, il modo con cui non si lascia mettere i piedi in testa neppure quando si accorge dei sentimenti che prova verso Cam; mi piace come lo stuzzica, come non gliela lascia mai vinta.

Adoro il modo in cui Cam si scioglie con lei, il modo in cui prende l’iniziativa e la sbalordisce; la loro è una lotta a chi vince sull’altro nella maniera più pura e bella. Quando è l’istinto che parla, quando è il cuore che ti dice dove andare, è tutto più bello. Sicuramente non è una storia semplice la loro: la differenza d’età, le future scelte di vita di lei, la carriera di lui. Due caratteri completamente diversi, ma con una passione in comune per la lettura che porta queste due anime ad amarsi e ad attrarsi come una calamita.

È bello vedere come lui tratti Morgan da sua pari, come se gli anni che li separano fossero solo un numero. Quando c’è trasporto tra due persone le cose dovrebbero essere così. Mi piace come lui, involontariamente e non, abbatte tutte le insicurezze che una ragazza di diciotto anni si porta dietro, e come lei gli dia forza e coraggio nonostante si scontrino spesso. Lui non la vuole deludere e lei non lo vuole perdere. Ma come sempre nella vita ci sarà qualche intoppo, però con la forza di volontà e la voglia di stare insieme si può superare ogni barriera.

Il modo di scrivere dell’autrice è così fresco e piacevole che mi mancano le parole. In più dovete leggere voi stessi questa storia, tornare tra i banchi di scuola e farvi trasportare da Shakespeare, Cime Tempestose e Peter Pan che fanno da sfondo meraviglioso ai nostri due protagonisti.

Magari alcuni la potranno trovare banale o troppo semplice, ma è proprio nella semplicità che si trovano le sfumature più belle di una cosa. Così come in questa storia.

 

Sensualità: cuori2

Recensione: virginia

Editing: mandy

 

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA