Recensione “Stelle e strisce – Serie Armi e bagagli Vol. 6” di Abigail Roux

 

 

 

 

 

 

Gli Agenti Speciali Ty Grady e Zane Garrett sono riusciti a fare l’impossibile: trascorrere alcuni mesi in pace e tranquillità. Dopo quasi un anno di problemi personali e professionali, finalmente vivono insieme senza liti, al lavoro va tutto liscio e sono entrambi felici, in salute e tornano a casa tutte le sere prima che faccia buio. Ma chiunque li conosca sa che una situazione del genere non è destinata a durare.
Quando una telefonata urgente disturba il delicato equilibrio del loro mondo, Ty e Zane dovranno vedersela con un dramma familiare e un crimine sconcertante per salvare una vittima innocente prima che scada il tempo.
Dalle montagne del West Virginia a un remoto ranch del Texas che ospita ben più che bestiame e ricordi d’infanzia, Ty e Zane dovranno fronteggiare le loro paure, e le loro famiglie, per sconfiggere un inaspettato nemico e riportare la pace nelle loro vite.

Mi verrebbe da dirvi che questo è il volume che tra tutti mi è piaciuto di più, ma poi butto un occhio ai libri precedenti e ogni volta mi innamoro di ciascuno di loro senza possibilità di scampo. Però ve lo devo proprio dire, questo sesto capitolo è semplicemente perfetto a mio avviso. La Roux è stata capace di creare la giusta suspense come ogni volta, certo, la giusta dose di azione, una storia che catapulta i nostri protagonisti in un’avventura tutta nuova e diversa da quelle precedenti, ma è soprattutto l’interiorità di Ty e Zane a venire fuori qui. Il loro modo di essere duri e fragili allo stesso tempo. Il rapporto conflittuale con la madre per Zane, e quello per certi versi un po’ rigido di Ty con suo padre, il coraggio di dire finalmente alle loro famiglie che si amano.

L’azione non manca neppure in questo sesto capitolo. Ty e Zane devono affrontare un nemico che minaccia la famiglia di Zane e che ancora una volta li porterà a rischiare la vita. Ma non è nulla di nuovo, no?, perché Ty e Zane se non si mettono in pericolo proprio non sono contenti.

Non manca neppure l’amore. Questo è il libro in cui vengono allo scoperto con le persone a loro più care perché ormai sono consapevoli di amarsi davvero e di voler passare insieme la loro vita. Certo, hanno ognuno i propri fantasmi ancora da combattere ma iniziano a comprendere che sostenendosi, non solo sul lavoro, sono più forti.

E forse è per questo viaggio così intenso in una delle paure che li accomuna che questo libro, a mio parere, è davvero bellissimo. Qui Ty e Zane ci mostrano meglio la loro fragilità, ma anche e soprattutto quella forza che nasce dal loro amore.

SENSUALITA’: 

RECENSIONE A CURA DI: 

EDITING A CURA DI: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA